Halo: la serie tv perde il regista

News
Stefano Dell'Unto

Tempo di lettura: 2 minuti

Rupert Wyatt (L’alba del Pianeta delle Scimmie) ha abbandonato il suo ruolo di regista e produttore esecutivo per la serie tv Halo, tratta dalla celebre saga videoludica, per una concomitanza di impegni. Le riprese partiranno il prossimo giugno a Budapest. La trasposizione è prodotta da Steven Spielberg e Showtime. Dovrebbe andare in onda non prima del 2020.

Gary Levine, presidente della programmazione di Showtime, ha dichiarato: “L’adattamento di Halo sta procedendo magnificamente, con personaggi complessi, storie avvincenti e sceneggiature potenti. Ovviamente, le esigenze di questa produzione sono enormi e abbiamo dovuto prolungare il programma per procedere nel modo giusto. Il ritardo ha creato una concomitanza di impegni per Rupert e lo ringraziamo per tutto quello che ha apportato al progetto.”

Rupert Wyatt: “E’ con mia grande delusione che i cambiamenti nel calendario di produzione di Halo mi impediranno di continuare nel mio ruolo di regista. Il tempo che ho trascorso su Halo è stato creativamente ricco e un’esperienza appagante con un team fenomenale. Ora mi unisco alle legioni di fan là fuori, entusiasta di vedere la serie terminata e auguro il meglio a tutti quelli coinvolti nella produzione.”

Kyle Killen sarà lo showrunner. La prima stagione sarà composta da dieci episodi.

Il casting è nelle prime fasi per il ruolo di Master Chief. Si stanno inoltre cercando attrici per i ruolo della Dr.ssa Catherine Halsey e della ventenne Jenny, di origini asiatiche.

La serie racconterà una nuova storia “incredibilmente rispettosa del canone” creato dal videogame.

Nel 2004, Bungie, casa di sviluppo del gioco, aveva annunciato una partnership con la 20th Century Fox e la Universal Pictures per produrre e distribuire un film di Halo realizzato dalla Wingnut Films, ma il progetto non è mai stato ulteriormente sviluppato.

Nel 2012 è stata realizzata la web-serie Halo 4: Forward Unto Dawn, cinque episodi di quindici minuti l’uno, usciti a cadenza settimanale per accompagnare l’uscita del quarto capitolo videoludico.

Nel maggio 2013, Spielberg ha annunciato la produzione della serie tv live-action. Poco dopo, la Microsoft ha aggiunto che lo show avrebbe debuttato nell’autunno 2015 in concomitanza con l’uscita di Halo 5 ma il progetto non è andato a buon fine.

Nel maggio 2014, è giunta notizia che la serie sarà trasmessa da Showtime. Da allora è stata realizzata solo la serie digitale Halo: Nightfall, prodotta da Ridley Scott, con Mike Colter (Luke Cage) nel ruolo di Jameson Locke.

Nel 2010 è uscita anche la serie di corti anime Halo Legends.

Fonte: The Wrap

Altri articoli in News

Marvel’s Helstrom: La serie per Hulu è stata cancellata prima della messa in onda?

Alessio Lonigro22 Aprile 2020

Marvel: La compagnia interrompe gli accordi con due sceneggiatori a causa del coronavirus

Alessio Lonigro21 Aprile 2020

What If…?: La produzione della serie animata dei Marvel Studios sta continuando da remoto

Alessio Lonigro16 Aprile 2020

Agents of S.H.I.E.L.D: Enver Gjokaj tornerà nei panni di Daniel Sousa nella settima stagione

Alessio Lonigro15 Aprile 2020

Agents of S.H.I.E.L.D: Rivelata la data di uscita e la sinossi della settima ed ultima stagione

Alessio Lonigro14 Aprile 2020

Disney+: Un misterioso progetto legato agli X-Men è in fase di sviluppo?

Alessio Lonigro2 Aprile 2020