Game of Thrones non doveva finire così: lo rivela George R.R. Martin

News
Avatar
Freelance Journalist | Digital Marketing Specialist | Faccio cose, vedo gente
@https://twitter.com/AleLazyCampo

Freelance Journalist | Digital Marketing Specialist | Faccio cose, vedo gente

Tempo di lettura: 2 minuti

Game of Thrones si è concluso con un’ottava stagione composta da sei episodi che ha ricevuto reazioni negative da contrastanti a spettatori. Le critiche mosse allo show HBO sono state molteplici: dalla lunghezza ridotta degli episodi, alla frettolosità con la quale sono stati gestiti alcuni archi narrativi, con conseguenze sulle azioni intraprese dai protagonisti. La decisione di concludere Game of Thrones con una stagione più breve di fatto non è stata ben accolta, ma George R. R. Martin ha rivelato che inizialmente i piani dovevano essere ben diversi: gli showrunner avevano pensato di chiudere la serie con un formato diverso.

Leggi anche:  The Witcher: Yennefer aveva un'altro aspetto nelle bozze

Durante un’intervista, George R. R. Martin ha spiegato che David Benioff e Dan Weiss avrebbero voluto dare seguito alla settima stagione di Game of Thrones con una trilogia cinematografica a conslusione della serie. “Al momento non spettava a me decidere, perché i diritti del film per Game of Thrones appartengono a HBO. Al di là di questo, abbiamo effettivamente preso in considerazione questa opzione: David Benioff e Dan Weiss, i produttori dietro lo show televisivo, volevano finire la saga con tre grandi film dopo la Stagione 7. Game of Thrones avrebbe dovuto finire al cinema. È stato discusso seriamente tra i quattro e i cinque anni fa”. Una notizia bomba, che fa crescere ancora di più i rimpianti dei fan della serie, che si sarebbero aspettati molto di più dalla stagione finale.

Leggi anche:  PlayStation 5, Sony potrebbe lanciare una nuova IP horror in esclusiva al lancio

Tuttavia, George R. R. Martin ha aggiunto che i dirigenti della HBO si sono opposti all’idea di portare Game of Thrones sul grande schermo: “HBO non lo voleva. I dirigenti hanno detto: produciamo programmi TV, non siamo nel settore del cinema. E se HBO fa un film, come il film basato su Deadwood, lo produce solo per mostrarlo in tv, non sul grande schermo. Al momento tutto sta cambiando. Cosa viene mostrato al cinema in questo momento? Tutto si confonde. Al giorno d’oggi non sappiamo dove siano i confini tra cinema, servizi di streaming e televisione”. Giusto mantenere i due universi separati o si tratta di una grande occasione persa? Non lo sapremo mai. Tuttavia il rammarico per il finale della serie cult dell’ultimo decennio rimane e non accenna a placarsi nonostante gli svariati mesi di distanza dalla trasmissione dell’ultima stagione.

Fonte: Welt

Altri articoli in News

Disney+: Un misterioso progetto legato agli X-Men è in fase di sviluppo?

Alessio Lonigro2 Aprile 2020

Iron Fist: Tom Pelphrey parla dei piani originali della terza stagione e di un possibile revival

Alessio Lonigro28 Marzo 2020

Marvel’s Helstrom: Le riprese della prima stagione sono ufficialmente terminate

Alessio Lonigro18 Marzo 2020

Marvel Studios: Disney mette in pausa WandaVision e Loki a causa del coronavirus

Alessio Lonigro15 Marzo 2020

The Falcon and The Winter Soldier: Ecco la descrizione delle prime scene della serie TV

Alessio Lonigro12 Marzo 2020

Loki: Richard E. Grant è entrato nel cast della serie TV con Tom Hiddleston

Alessio Lonigro11 Marzo 2020