Dylan Dog: James Wan sviluppa la serie tv Bonelli

News
Stefano Dell'Unto

Tempo di lettura: 2 minuti

La Atomic Monster di James Wan produrrà la serie tv di Dylan Dog insieme alla Sergio Bonelli Editore.

James Wan ha creato franchise horror di successo quali Saw, Insidious e The Conjuring e ha diretto i blockbusters Fast & Furious 7 e Aquaman.

Davide Bonelli, Presidente della Bonelli Editore, ha dichiarato: “James Wan e Atomic Monster sono maestri del genere horror ed hanno un’evidente sensibilità nell’adattare al meglio i fumetti sullo schermo. Siamo emozionati di avere questo dream team al lavoro su uno dei nostri personaggi più importanti.”

James Wan: “Dylan Dog è sempre stato uno dei miei fumetti preferiti. I miei amici europei mi hanno fatto conoscere l’indagatore dell’incubo quand’ero al liceo. Anche se non capivo il testo straniero, capivo facilmente la storia attraverso i bellissimi disegni e le citazioni del genere horror. Sono entusiasta di collaborare con Sergio Bonelli Editore per portarlo in vita sullo schermo.”

Dylan Dog sarà una serie live-action in lingua inglese composta da dieci episodi, basata sul fumetto creato da Tiziano Sclavi, che racconta le avventure dell’indagatore dell’incubo. La serie a fumetti nasce nel 1986 ed ha venduto più di 50 milioni di copie in 30 paesi.

Leggi anche:  The Walking Dead: Dan Fogler nel cast della nona stagione

I produttori esecutivi saranno Vincenzo Sarno (Bonelli) e Giovanni Cova (QMI), con la supervisione di Michele Masiero e Simone Airoldi. Per Atomic Monster, i produttori esecutivi saranno James Wan e Michael Clear, con la supervisione di Rob Hackett.

La Sergio Bonelli Editore ha annunciato la produzione di trasposizioni basate sulle proprietà intellettuali della casa editrice. Saranno realizzate dalla divisione Bonelli Entertainment. E’ in preparazione anche il film su Dampyr.

La Bonelli ha riottenuto i diritti di Dylan Dog nel 2017 e la casa editrice vuole assicurarsi che l’essenza dei personaggi e delle proprietà della casa editrice nelle rispettive trasposizioni resti intatta.

Vincenzo Sarno, Head of Property Business Development della Bonelli, ha dichiarato che la compagnia vuole supervisionare i progetti in seguito ad alcune esperienze negative avute in passato. Nel 2011 è uscita nelle sale la pessima trasposizione hollywoodiana Dylan Dog: Dead of Night, flop al box-office, stroncato da critica e pubblico.

Davide Bonelli: “Una delle nostre priorità è sviluppare nuovi modi con cui il pubblico possa venire in contatto con i nostri personaggi e i nostri franchise più iconici e popolari e con nuove serie esclusive. Stiamo investendo nella creazione di serie originali e di alta qualità, tra cui la nuova serie di Dylan Dog.”

Michele Masiero, direttore editoriale della Bonelli, ha spiegato che tutte le serie a fumetti della casa editrice hanno punti di contatto. Personaggi come Mister No e Martin Mystère potrebbero comparire nella serie tv di Dylan Dog e poi diventare protagonisti dei rispettivi spin-off.

Attualmente la Bonelli sta sviluppando anche la serie animata di Dragonero con la RAI, e Il Confine, serie tv prodotta da Lucky Red da un fumetto creato da Mauro Uzzeo e Giovanni Masi.

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in News

Mayans MC: Kurt Sutter licenziato da FX

Sara Susanna17 Ottobre 2019

Dickinson: il nuovo trailer della serie Apple TV+

Sara Susanna17 Ottobre 2019

The Outsider: teaser trailer della serie tratta dal romanzo di Stephen King

Sara Susanna17 Ottobre 2019

Dollface: il trailer della nuova serie Hulu con Kat Dennings

Sara Susanna17 Ottobre 2019

Crisi sulle Terre Infinite: Stephen Lobo sarà lo Spettro

Stefano Dell'Unto17 Ottobre 2019

Bone: il fumetto fantasy di Jeff Smith diventa una serie animata Netflix

Stefano Dell'Unto16 Ottobre 2019