Alex, Inc. 1×01: The Unfair Advantage, la Recensione – NO SPOILER

Recensioni
Federica Vacca

Tempo di lettura: 3 minuti

Zach Braff, il J.D. di Scrubs, è tornato in tv. Su ABC è infatti andato in onda il primo episodio della nuova comedy Alex, Inc. di cui il protagonista è anche produttore e regista.

DI COSA PARLA?

Alex Schuman lavora in radio da molti anni e a detta della moglie è la sola cosa che sa far bene. Nonostante questo, è insoddisfatto del suo lavoro perché nel suo programma vorrebbe raccontare storie importanti, che possano cambiare la vita delle persone, mentre in realtà è obbligato a fare del semplice intrattenimento. Per questo motivo decide di licenziarsi e di mettersi in proprio, raccontando ciò che vuole tramite podcast. La prima grande sfida però è trovare un investitore che creda in lui.

UNA FAMIGLIA PERFETTA

Alex è sposato e ha due figli, un maschio e una femmina, e la famiglia ci viene presentata in un clima di armonia idilliaca e abbastanza irreale, ma d’altronde il realismo non deve per forza essere una componente fondamentale di una comedy. La coppia è molto unita e gli eventuali litigi non hanno conseguenze durature. In questo primo episodio è stato caratterizzato particolarmente il bambino, Ben, interpretato da Elisha Henig in modo eccezionale tanto che è il suo personaggio che suscita più di tutti la risata rispetto agli altri.

UN PROTAGONISTA TRA LE NUVOLE

Se sia una caratteristica dell’attore o se invece le otto stagioni nei panni di J.D. lo abbiano segnato particolarmente, questo non è chiaro, ma i fan di Scrubs noteranno certe somiglianze tra i due protagonisti. Alex è sensibile, sbadato, con la testa fra le nuvole e che parla tra sè e sé, complice la voce narrante che accompagna lo spettatore durante la puntata. È amorevole in famiglia, ma determinato a ottenere ciò che vuole nonostante le disavventure che segnano la sua strada verso il successo.

COSA ASPETTARCI DALLA SERIE

Nonostante il finale del primo episodio possa sembrare un po’ scontato e buonista, è utile in realtà per dare il via a quello che sarà la serie. Già nel trailer si vedeva infatti il protagonista alle prese con la vita quotidiana che cercherà di trasporre nel migliore dei modi nei suoi podcast rendendo la sua famiglia la protagonista della sua nuova avventura lavorativa.
Le premesse sono ottime, la trama è originale, i personaggi risultano da subito simpatici e Zach Braff riesce sempre a strappare un sorriso con i suoi infallibili tempi comici. Non resta che vedere come si svilupperà la serie e in che modo bilancerà vita famigliare e lavorativa.

Nel cast insieme a Braff troviamo Tiya Sircar nel ruolo della moglie Rooni, Elisha Henig e Audyssie James nei panni dei figli Ben e Soraya e Hillary Anne Matthews nei panni di Deirdre Riordan, la produttrice di Alex follemente innamorata di lui.

Alex, Inc. va in onda il mercoledì su ABC.

Alex, Inc

8.8

Trama

8.5/10

Personaggi

9.0/10

Comedy

9.5/10

Recitazione

9.0/10

Originalità

8.0/10

Pros

  • L'idea di base della trama è originale
  • I personaggi sono ben caratterizzati e divertenti
  • I tempi comici riescono sempre a strappare una risata

Cons

  • I personaggi secondari rischiano di scadere un po' nella macchietta
  • Finale forse un po' scontato ma siamo all'inizio

Altri articoli in Recensioni

Sex Education 2 Recensione, audace masterclass di vita

Martina Cofano7 Gennaio 2020

The Witcher Recensione, il secondo volto del destino targato Netflix

Martina Cofano20 Dicembre 2019

Atypical 3 Recensione, una seduta terapeutica con la famiglia Gardner

Martina Cofano6 Novembre 2019

Baby 2 Recensione, le luci della notte sopra Roma

Martina Cofano22 Ottobre 2019

El Camino Recensione, il ritorno del figliol prodigo

Martina Cofano17 Ottobre 2019

Disincanto 2 Recensione, il nuovo falso impero di Matt Groening

Martina Cofano26 Settembre 2019