Magic the Gathering cambia nuovamente faccia con la metamorfosi 2.0

CardGame
Alessandro d'Amito
Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.
@Siberian89

Siberian89 o, per gli amici Sib. Geek blogger, amante di film, giochi, serie tv, fumetti, romanzi, Magic the Gathering, Hearthstone. Fanatico Caotico.

Con un articolo di Mark Rosewater sul sito ufficiale di Magic the Gathering che si comunica la nuova variazione prevista per la pubblicazione di espansioni di Magic the Gatherning. Le novità in arrivo dal 2018 sono: il ritorno dei Core Set, la cancellazione delle espansioni piccole e il ridimensionamento dei Planeswalker della Gatewatch e delle carte Masterpiece.

Ma procediamo con ordine. La struttura della pubblicazione delle espansioni e, con essa, la rotazione dello standard abbandonano il paradigma dei blocchi per passare a singole grandi espansioni, draftabili da sole e con una narrativa e meccaniche non necessariamente confinate. Ciò significa che, potenzialmente, visiteremo tre piani diversi con tre storie diverse ogni anno, rispettando la rotazione ogni due anni.

A questi set vanno aggiunti i Core Set, rilasciati dal 2018 nel periodo estivo e legali in Standard. La loro composizione sarà al 50% di ristampe e 50% di nuove carte, sempre tenendo in considerazione il meta dello Standard in modo da bilanciare eventuali situazioni critiche. Per questa ragione, è stato creato un team che si concentrerà sul playtest dello Standard, Draft e Sealed, composto da esperti e ex pro player.

Per finire, la serie di Masterpiece sarà ora limitata solo a determinati set, in modo da tornare a renderle speciali e estremamente rare, mentre i personaggi principali della Gatewatch appariranno meno di frequente, in modo da avere sia storie non necessariamente legate alla loro figura, sia per evitare troppe versioni di uno stesso Planeswalker presenti nello Standard.

Liliana Death Wielder Magic the Gathering mtg

Che queste siano misure utili o meno potrà dircelo solo il tempo, sicuramente è una presa di posizione di Wizards of the Coast per combattere il disastro che è stato lo Standard, incarnazione effettiva di Magic the Gathering per il gioco organizzato, dall’introduzione del paradigma a due blocchi.

Fonte: Wizards of the Coast

Altri articoli in CardGame

CD Projekt Red & Gwent: I vincitori dell’open di Maggio

Carmen Graziano21 Mag 2018

Magic: The Gathering festeggia il 25° anniversario tornando alle origini

Carmen Graziano27 Apr 2018

Open House di Magic: the Gathering

Redazione11 Apr 2018

Pokémon Sole e Luna: in arrivo la nuova espansione Apocalisse di Luce

Francesco Damiani30 Mar 2018

Guardiamo da vicino i Planeswalker Deck Rivali di Ixalan

Alessandro d'Amito28 Gen 2018

Rivali di Ixalan, la nuova espansione di Magic the Gathering è ufficialmente disponibile

Alessandro d'Amito20 Gen 2018