Stan Lee: la leggenda dei comics accusato di molestie sessuali

Fumetti
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Tempo di lettura: 3 minuti

Il creatore della Marvel, Stan Lee è stato accusato di cattiva condotta sessuale da diverse donne che lavorano per una compagni di infermiere che ha precedentemente assunto. Lee sta fortemente negando le accuse.

Lee – il co-creatore  di una lista infinita di eroi Marvel come Spider-Man, Iron Man, Hulk e tanti altri– è diventato, nel corso degli anni, una specie di testimonial e ambasciatore della buona volontà e delle buone intenzioni della Marvel, apparendo in cameo tanto divertenti, quanto attesi e leggendari in praticamente tutti i film live-action della Marvel e anche in altre opere supereroistiche.

Il 95enne è anche sempre stato una costante alle comic conventions e un entusiasta campione della geek culture che ha contribuito a modellare.

Comunque, nuove accuse suggeriscono che Lee non sia nemmeno lontanamente altruista come le sue creazione. Secondo il The Daily Mail, una compagnia di infermiere assunte per prendersi cura di Lee lo ha accusato di aver urtato giovani donne infermiere, camminando nudo in giro, e chiedendo loro sesso orale.

Gli avvocati di Lee negano le accuse, suggerendo che la compagnia sta provando ad ottenere un accordo monetario dal loro cliente. Loro hanno pubblicato una dichiarazione ufficiale circa la situazione dicendo: “Mr. Lee nega categoricamente queste false e spregevoli accuse e intende combattere completamente per proteggere il suo celebre nome e il suo impeccabile personaggio.”

Questa è solo l’ultima in una lunga serie di accuse di “sexual misconduct” contro uomini di alto profilo nell’industria dell’intrattenimento dopo quanto successo con e a Harvey Weinstein.
La star di Star Trek: Discovery, Anthony Rapp, è stato il primo a denunciare pubblicamente la molestia sessuale di cui Kevin Spacey, secondo le accuse, lo aveva reso vittima. Spacey è stato quindi licenziato dalla sua serie Netflix, House of Cards, e ha anche avuto le sue scene nel più recente film di Ridley Scott, All The Money In The World, rigirate con al suo posto l’attore Christopher Plummer.
Louis C.K. ha ammesso la veridicità delle accuse di vecchia data circa la sua cattiva condotta sessuale, portando alla rimozione del suo film, I Love You, Daddy dal calendario dei rilasci; E’ stata anche terminata la collaborazione di lunga data tra C.K. e FX e HBO.
Charlie Rose, Matt Lauer, e Paul Haggis sono stati tutti accusati di cattiva condotta sessuale, con accuse che sono partite dal più lieve, ma non per questo meno grave, crimine di molestia sessuale, a quello dello strupo.

Nonostante le tante accuse contro uomini molto noti e potenti, quelle contro Stan Lee potrebbero finire per essere le più scioccanti di tutte. Il 95enne è una delle figure più amate del mondo dell’intrattenimento, ed è in diversi modi il volto pubblico della Marvel.

Questo non è certamente il tipo di pubblicità che la Marvel desidera mentre si occupa di lanciare il nuovo film di Panter Nera (personaggio creato proprio da Stan Lee insieme a Jack Kirby). Non di meno il nome di Lee non sembra sarà l’ultimo nella tempesta di accuse che sta avvenendo nel mondo di Hollywood.

I Marvel fans potrebbero essere inorriditi da questa notizia, ma le donne che hanno dato voce alle loro accuse devono essere ascoltate. Anche se non le ultime, se queste accuse dovessero davvero essere confermate come giuste, sarebbero sicuramente le più deludenti.

Fonte: Screenrant.com

Altri articoli in Fumetti

In The Amazing Spider-Man #850 ritornerà Green Goblin

Gioele Paglia16 Giugno 2020

Marvel Comics annuncia l’arrivo di una nuova serie di Iron Man

Gioele Paglia16 Giugno 2020

DC Comics estende temporaneamente l’accordo con Diamond Comic Distributors

Gioele Paglia15 Giugno 2020

Alexandra Monir scriverà un romanzo su Black Canary

Gioele Paglia9 Giugno 2020

IDW Publishing annuncia ufficialmente le sue nuove strategie di distribuzione

Gioele Paglia8 Giugno 2020

Diamond Comic Distributors commenta ufficialmente l’abbandono della DC Comics

Gioele Paglia8 Giugno 2020