Seguendo Civil War II – Capitolo 7

Fumetti
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Tempo di lettura: 2 minuti

Civil War II, il grande crossover che ha coinvolto tutte le testate Marvel negli ultimi mesi, si avvia alla conclusione, e lo fa con un Capitolo 7 che, tra alti e bassi, non riesce a farci dedurre che direzione si vorrà dare al finale. Vi ricordiamo che il Capitolo 8 sarà il conclusivo, e arriverà nelle fumetterie tra due settimane. In giugno, invece, si avvierà il rilancio delle varie testate, ma avremo modo e tempo di analizzare tutto ciò nei prossimi articoli.

Chaos

Se c’è un qualcosa in cui Civil War II pecca veramente è nel donare costantemente la sensazione che si sia nell’incipit di qualcosa di più. Ciò è indubbiamente un pregio nei primi capitoli, ma arrivato al Capitolo 7 tutto ciò si trasforma nella sensazione di una grande occasione sprecata. O meglio, l’immagine è quella di un crossover che non è altro che incipit esso stesso per ciò che lo seguirà. Così, mentre la prima Guerra Civile dei Superumani fece da nucleo all’universo Marvel dello scorso decennio (Vendicatori Divisi e House of M avevano indebolito gli eroi, che con Civil War vennero divisi preparando il terreno a Secret Invasion e Dark Reign), la seconda Guerra Civile dona la forte impressione di essere il seme da cui nascerà il futuro della Casa delle Idee, a discapito dell’epicità e della narrazione di questo immenso evento.

Arrivati al Capitolo 7, si fa fatica a capire questa storia dove si stia dirigendo, e che direzione vorrà imprimere a tutto il resto delle testate. Risulta anche assurdo, a fronte di questo penultimo capitolo, immaginare una divisione davvero netta tra gli eroi, come avvenne in Civil War. Non resta che attendere il Capitolo 8 per capire dove Bendis vorrà far confluire il tutto.

Futuro

I poteri di Ulysses sono ormai allo sbando, al punto tale da osservare una parte del futuro del mondo di Vecchio Logan, andando dunque avanti di decenni nel tempo, e attraversando persino le dimensioni. La fallacità del ragazzo diventa ormai sempre più evidente per il lettore, mentre il panico si fa spazio nel suo animo. Una spada di Damocle pende sulla testa del giovane inumano, protagonista, suo malgrado, di questo nuovo conflitto.

Nel frattempo, di fronte al Campidoglio, Steve Rogers e Miles Morales si incontrano, sicuri che non avverrà la visione di Ulysses. Improvvisamente, l’arrivo di Carol Danvers, più umana che negli ultimi capitoli, e il conseguente attacco di Tony Stark, gettano nuovamente la situazione nel caos. Un colpo di una potenza inaudita devasta l’ultima tavola, colpendo la corazza dell’eroe. Cosa ne sarà di Tony Stark?

Il Capitolo 8 promette molto, ma riuscirà nelle aspettative? Riuscirà a rialzare la qualità di un evento che dopo i primi capitoli ha vissuto di alti e bassi? Due settimane per scoprirlo.

Altri articoli in Fumetti

In The Amazing Spider-Man #850 ritornerà Green Goblin

Gioele Paglia16 Giugno 2020

Marvel Comics annuncia l’arrivo di una nuova serie di Iron Man

Gioele Paglia16 Giugno 2020

DC Comics estende temporaneamente l’accordo con Diamond Comic Distributors

Gioele Paglia15 Giugno 2020

Alexandra Monir scriverà un romanzo su Black Canary

Gioele Paglia9 Giugno 2020

IDW Publishing annuncia ufficialmente le sue nuove strategie di distribuzione

Gioele Paglia8 Giugno 2020

Diamond Comic Distributors commenta ufficialmente l’abbandono della DC Comics

Gioele Paglia8 Giugno 2020