Rob Liefeld predice l’imminente fallimento della DC Comics

Fumetti
Gianfranco Autilia

Tempo di lettura: 2 minuti

Il fumettista statunitense Rob Liefeld – molto noto ai fan di tutto il mondo per aver ideato per la Marvel Comics personaggi quali Deadpool, Cable e, più recentemente, Major X – ha pubblicato sul suo profilo Twitter dei tweet poi rimossi in cui ha predetto l’imminente fallimento della Distinta Concorrenza, la casa editrice di Batman, Superman e Wonder Woman. Nel dettaglio, l’autore ha dichiarato: “La DC Comics cadrà giù da un dirupo molto presto… devo prendere i miei popcorn. Non ho mai visto una compagnia in così tanto scompiglio come la DC Comics. Grazie a Dio hanno Batman che agisce come il loro Tylenol, la loro aspirina, il loro gas esilarante… ‘Un po’ di Batman aggiusterà tutto!'”

A quel punto, lo sceneggiatore Mark Millar (Civil War, Kick Ass) ha replicato alle affermazioni di Liefeld con le seguenti parole: “Davvero? Io penso che questa sia la loro line-up più solida dai tempi degli anni Ottanta. Tutti i loro grandi personaggi hanno dei team artistici veramente forti e tutti allo stesso tempo. C’è qualcosa all’orizzonte???”.

Mark, stai rileggendo la tua collezione dei migliori fumetti DC degli anni Ottanta… capita anche a me certe volte…” ha successivamente scritto Rob Liefeld. “Capisco che la mia onestà sulla DC mi costerà delle potenziali opportunità lavorative, ma a chi importa! Andiamo… dovrebbero licenziare tutti quelli del management e riorganizzarsi. Batman sarà ancora lì per il prossimo gruppo che verrà. E Jim Lee potrebbe finalmente tornare a disegnare gli X-Men per tutti voi!!! Così vinciamo tutti!! Sto realizzando fumetti professionalmente da trentatré anni. Fin da quando avevo diciotto anni. Ho alle mie spalle dei record di vendite. Volete tentare di darmi delle lezioni, io vi bloccherò così in fretta che non potrete neppure pronunciare il mio nome.”

Un altro tweet cancellato ha perfino chiamato in causa la Marvel Comics e asseriva che le svariate serie di Batman servono semplicemente a tenere il passo con i variegati titoli che propone mensilmente la Casa delle Idee. Dopo aver ricevuto critiche dai fan per le sue esternazioni, Rob Liefeld ha poi deciso di eliminare i tweet e di abbandonare il suddetto social network per dedicarsi esclusivamente a Instagram.

Come fa notare il portale Bleeding Cool, questa non è la prima volta che Liefeld si scaglia contro la casa editrice di Burbank: dopo averla abbandonata nel 2012, l’artista si è infatti lamentato per l’incompetenza della DC, mentre quando nel 2015 trapelarono in rete i rumor inerenti al reboot che sarebbe diventato Rinascita, ha addirittura spiegato che l’editore non aveva il roster artistico necessario per far sì che il progetto funzionasse.

Fonte: Bleeding Cool e CBR

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in Fumetti

Ghost-Spider: Seanan McGuire parla di Gwen Stacy

Gioele Paglia19 Settembre 2019

La Marvel ritorna al futuro con i one-shot dell’universo 2099

Gioele Paglia19 Settembre 2019

Frank Miller annuncia Dark Knight Returns: The Golden Child

Gioele Paglia19 Settembre 2019

Panini Comics ristampa le Migliori Storie Mai Raccontate di Spider-Man

Gianfranco Autilia19 Settembre 2019

Marvel rilascia il trailer di Dawn of X, il rilancio che seguirà House of X e Powers of X

Gianfranco Autilia19 Settembre 2019

Iron Man: le prime tavole di “Ultron Agenda” e le dichiarazioni di Dan Slott

Gianfranco Autilia18 Settembre 2019