Ragazzo siriano traduce il manga di Holly e Benji per aiutare i bambini siriani

Fumetti
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Tempo di lettura: 2 minuti

I fumetti sono spesso descritti come intrattenimento che permette la fuga della mente, ma occasionalmente loro possono offrire sia una vera fuga che una più necessaria tregua per quelli che li leggono. E’ stato certamente questo il caso per lo studente siriano Obada Kassoumah, così come recentemente rivelato dal sito di BBC news.

Quando il conflitto che poi è diventato l’ancora in corso guerra civile siriana ha iniziato a sconvolgere il suo paese natale, nel 2011, Obada stava studiando giapponese alla Damascus University. Nel 2012, è stato premiato con una borsa di studio per andare a studiare in Giappone, come parte di un programma di scambio.

Dopo che la borsa di studio è finita un anno dopo, Obada ha avuto la possiiblità di restare in Giappone nel ruolo di normale studente. Ha anche trovate un lavoretto part-time traducendo il manga Captain Tsubasa (Holly e Benji in italiano), una seire manga classica che parla delle avventure sportive di un giovane ragazzo che sogna di raggiungere il riconoscimento internazionale giocando a calcio per il suo paese, in lingua araba.

Calcio e manga sono entrambe due forme di intrattenimento molto popolari nel Medio Oriente, e la decisione di produrre un edizione in lingua arabica di Holly e Benji è stata originariamente fatta su presupposti economici. Ma quando il Professor Masanori Naito, una specialista del Medio Oriente della Doshisha University a Kyoto, che in gioventù ha studiato in Siria, ha scoperto questo progetto del giovane Obada, ha convinto il publisher della serie originale, Shueisha, alcuni dei volumi ai rifugiati siriani.

Il publisher ha prontamente aderito, e ora le avventure di Holly e Benji stanno venendo distribuite ai giovani rifugiati siriani nei campi in giro per l’Europa, la Turchia e nel Medio Oriente, dove sono stati incredibilmente ben ricevuti.

Parlando alla BBC della distribuzione del libro, il Professor Naito ha detto, “per i ragazzi è molto importante essere capaci di fuggire dalla realtà per un po’. E questi libri possono anche dare loro qualche speranza per il loro stesso futuro.

Nel frattempo, Obada rimane in Giappone, lavorando e studiando duro per la sua laurea e per tradurre il settimo dei 37 volumi di Holly e Benj.

Lui sa che è poco probabile per avere la possibilità di tornare a casa presto. “Ho amici che stanno combattendo con il governo e altri amci che stanno combattendo con i ribelli,” ha spiegato, aggiungendo “Come siriano è come un dovere per me aiutare – e attraverso questo posso aiutare… In questo modo i bambini possono — almeno per un po’ — tutti i cattivi ricordi che hanno della guerra.

Altri articoli in Fumetti

Valiant Entertainment: Shadowman ritorna con una nuova serie

Gioele Paglia18 Febbraio 2020

Marvel Comics: Giant-Size X-Men: Magneto cambia disegnatore

Gioele Paglia18 Febbraio 2020

DC Comics: La serie di Supergirl si concluderà con il numero 42

Gioele Paglia17 Febbraio 2020
san valentino

NERD5 – Cinque comics per San Valentino

Andrea Prosperi14 Febbraio 2020

Dc Comics ha annunciato l’evento Dark Nights: Death Metal

Gioele Paglia14 Febbraio 2020
demon slayer

Demon Slayer #7 – Una sorpresa attende in fumetteria

Redazione13 Febbraio 2020