È morto l’artista Ernie Colòn, co-creatore della Damage Control

Fumetti
Gianfranco Autilia

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo una battaglia contro il cancro, si è spento l’8 agosto all’età di 88 anni Ernie Colón, disegnatore di fumetti passato alla storia per aver co-creato, assieme al compianto scrittore Dwayne McDuffie, la Damage Control, una squadra di ricostruzione dell’Universo Marvel celebre anche per la sua apparizione nel film Spider-Man: Homecoming (2017) diretto da Jon Watts. A diffondere la triste notizia della morte di Colón è stata proprio la sua pagina Facebook ufficiale, che ha riportato le frasi che trovate a seguire.

Leggi anche:  Friendly Neighborhood Spider-Man: preannunciata la morte dell'Uomo Ragno?

“Oggi sto scrivendo questo post con profondo rammarico. Lo straordinario Ernie Colón ci ha lasciati ieri pomeriggio nella sua casa all’età di 88 anni, circondato dalla sua famiglia, dopo una battaglia – e intendo battaglia – contro il cancro durata più di un anno. Ha fatto le cose a modo suo. L’eredità che si è lasciato dietro è stupefacente; una carriera nei fumetti durata più di 60 anni, per non parlare del lavoro che ha svolto in altri media che includono la pittura, la scrittura, la scultura… Non credo ci fosse niente che non potesse fare. Amava creare — lui creava sempre. Quando le persone gli chiedevano se lui stava ‘ancora disegnando’, lui rispondeva, ‘Non ho idea di cos’altro potrei fare, dato che disegnerei perfino se non venissi pagato (è un po’ la storia della mia vita).'”

La carriera fumettistica di Ernie Colòn cominciò in qualità di matitista non accreditato per titoli quali Richie Rich e Casper the Friendly Ghost, entrambe edite da Harvey Comics. Dopodiché, l’artista si dedicò al mondo supereroistico grazie alle serie Solar e Man of the Atom, cimentandosi inoltre nel genere horror con Vampirella, Eerie e Creepy. Negli anni Ottanta, Colón passò alla DC Comics, compagnia per la quale non solo co-creò i personaggi di Arak e Amethyst, la Principessa del Gemworld, ma supervisionò anche nelle vesti di editor le testate di Wonder Woman, Flash e Green Lantern. Per la Marvel, invece, il disegnatore statunitense lavorò su ben tre miniserie della Damage Control pubblicate verso la fine degli anni Ottanta e gli inizi del decennio successivo.

Fonte: Newsarama

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in Fumetti

Marvel Comics: una nuova miniserie introdurrà un nuovo, spietato Ronin

Gioele Paglia16 Ott 2019

Marvel Comics: Marcelo Ferreira ha firmato un contratto in esclusiva

Gioele Paglia15 Ott 2019

Lucca Comics & Games FOCUS – Don Rosa

Andrea Prosperi15 Ott 2019

Panini Comics – Online il nuovo Anteprima

Andrea Prosperi15 Ott 2019

Lucca Comics & Games – Modalità signing e sketch SaldaPress

Andrea Prosperi14 Ott 2019

Lucca Comics & Games – Ospiti Altan, Gipi, Filippo Scozzari e ZUZU

Andrea Prosperi14 Ott 2019