Notte Oscura: Una Storia Vera di Batman – Recensione

Fumetti
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Tempo di lettura: 4 minuti

Il Cavaliere Oscuro ha dimostrato, in ormai otto decenni di attività, di essere un personaggio non solo davvero amato dal pubblico, ma anche versatile, argilla nelle mani degli autori, maschera da far indossare in tragedie e in commedie per veicolare un messaggio più grande. Da Il Ritorno del Cavaliere Oscuro, celebre opera di Frank Miller, passando per i molti film, fino alla serie a cartoni animati, il Crociato Incappucciato ha attraversato una transmedialità tipica di davvero pochi altri personaggi, tra cui possiamo citare Superman e l’Uomo Ragno. E in un curriculum di tutto rispetto, al Giustiziere di Gotham continuava a mancare, fino a poco tempo fa, una solo voce: Vertigo. Arriva così, per Rw Lion, la prima apparizione di Batman nell’etichetta DC Comics dedicata alle storie più mature e crude.

Chi è l’autore che ha osato far compiere al Pipistrello un passo così importante? Parliamo di Paul Dini, sceneggiatore che ha legato la sua figura soprattutto al mondo delle serie televisive, lavorando per la Warner Bros in importanti produzioni, come Animaniacs e la serie animata di Batman, divenendo uno dei creatori del personaggio di Harley Quinn, mai come oggi sulla cresta dell’onda, figura dalla innegabile popolarità che ha travalicato i confini degli appassionati, divenendo famosa anche e soprattutto per i non appassionati, grazie alla magistrale interpretazione di Margot Robbie in Suicide Squad.

Ed è Paul Dini in prima persona ad accompagnarci in questo racconto, grazie alle matite di Eduardo Risso, immergendoci in una notte davvero oscura.

dark night 4

Ai Confini della Realtà

Cosa significa “Una Storia Vera di Batman”? Prima della lettura, la domanda è davvero d’obbligo. Sarà un semplice slogan per attirare il lettore? Il dubbio è legittimo. Eppure, bastano poche pagine per capire ogni cosa. Ciò che l’autore sta effettivamente narrando è una parte della sua stessa vita, una intensa esperienza biografica che ha come fulcro un evento chiave, la Notte Oscura di Dini. Lo sceneggiatore stesso analizza dunque i suoi trascorsi, affrontando l’infanzia, e iniziando a mostrare al lettore dei lati molto intimi della sua personalità, delle sue vicende personali. Focalizzandosi su un unico grande punto: la fantasia, vera costante della vita di Dini, in grado di renderlo se stesso, in un atto di autoaffermazione, di autocoscienza che ha una chiave che oseremmo definire hegeliano: l’autore, grazie al suo proiettare la fantasia, attraverso il suo generare storie, esprime se stesso, acquisendo coscienza di sé. Tutto ciò che, con un salto temporale, lo condurrà al lavoro che lo ha reso celebre: lavorare in Warner alla serie animata di Batman. E al tempo stesso alla sua Notte Oscura.

L’unicità del racconto è rivelata grazie alla dimensione onirica non solo della narrazione, ma anche delle tavole, con l’introduzione di personaggi, di conversazioni, al costante limite tra realtà e fantasia. Batman, Joker, Harley: loro e molti altri sono parte integrante della storia di Dini, dove ognuna di queste figure rappresenta dubbi, paure, ma anche decisioni, risoluzioni, nel tentativo di trovare la propria via. Un flusso di coscienza, una costante esteriorizzazione nel racconto della propria esperienza personale, catturando, affrontando e scacciando i propri demoni.

photo5796291793585809468

Rinascita

Se c’è un Deja Vu leggendo Notte Oscura, è sicuramente Rinascita, una celebre storia di Daredevil scritta da Frank Miller e disegnata da David Mazzucchelli. In cosa? Nella distruzione personale, e nella ricostruzione della propria identità. Dini riesce dunque ad esprimere, con umanità, emozione, ma anche con grande capacità narrativa, un periodo davvero difficile della sua esistenza. Mostra il crollo di un uomo, e la sua successiva Rinascita. Con la sola differenza di mostrarci la vita non di un eroe, ma di una persona la cui penna genera ancora oggi eroi. In una soluzione metanarrativa dove decide di rispondere alle domande di alcuni, alle critiche poste al genere supereroistico: a cosa serve narrare di eroi, quando non esistono in questo nostro triste mondo?

Ad Ispirare.

L’autore riesce così a chiudere, con maestria e capacità, sia la propria vicenda personale, sia l’importanza che ha un intero genere letterario, un intero generi di racconti, nella vita delle persone. Si rivela dunque in ciò la seconda parte del titolo “Una Storia Vera di Batman”, perché il Cavaliere Oscuro in questo racconto è più reale che mai. Per Paul Dini. Per i lettori. Per gli spettatori.

Arriviamo al dunque. La prima esperienza di Batman per Vertigo è positiva? Assolutamente sì. Nella nostra recensione abbiamo voluto evitare di anticiparvi troppo, soprattutto sulla gravità della Notte Oscura dell’autore, per non rovinare le emozioni che potrete provare nella lettura. La lettura è consigliata a coloro che cercano un qualcosa di diverso, pronti ad affrontare un approfondimento sull’uomo e sul significato degli eroi attraverso gli occhi di chi scrive le loro avventure. Agli amanti di Watchmen, Marvels, ma anche di Rinascita e di Il Ritorno del Cavaliere Oscuro è davvero un acquisto obbligato. I disegni di Risso si sposano alla perfezione con la narrazione, destreggiandosi tra fantasia, realtà, crudeltà e sogno come solo un professionista sa fare.

Un ottimo modo di cominciare le letture davvero impegnate di quest’anno. Rw Lion riesce così ad aprire il 2017 non solo con il nuovo rilancio DC Comics attraverso le testate Rebirth, ma anche con questo pregevole volume, che potete trovare in fumetteria al costo di 16,95 € o sullo shop online Rw a questo link.

Notte Oscura - Una Vera Storia di Batman

8.6

Chine

8.0/10

Disegni

8.0/10

Storia

9.0/10

Leggibilità

9.0/10

Indipendenza

9.0/10

Pros

  • Originale
  • Introspettività
  • Riflessivo

Cons

  • Non per tutti i lettori

Altri articoli in Fumetti

Marvel Comics annuncia un nuovo evento sul 2099!

Gianfranco Autilia23 Agosto 2019

Garth Ennis torna in Marvel per due nuove miniserie sul Punitore!

Gianfranco Autilia22 Agosto 2019

Marvel dà vita a una nuova era per i Runaways introducendo Doc Justice e il J-Team!

Gianfranco Autilia21 Agosto 2019

Marvel lancia Yondu, Morbius, la nuova serie di Deadpool e altro ancora!

Gianfranco Autilia14 Agosto 2019

È morto l’artista Ernie Colòn, co-creatore della Damage Control

Gianfranco Autilia10 Agosto 2019

Marvel: le prime pagine di Juan Ferreyra per Punisher Kill Krew #1!

Gianfranco Autilia9 Agosto 2019