Mordillo, celebre fumettista argentino, è morto all’età di 86 anni

Fumetti
Gianfranco Autilia

Tempo di lettura: 1 minuto

È recentemente giunta notizia che Mordillo, famoso fumettista argentino di origini spagnole, si è spento lo scorso 29 giugno alla veneranda età di 86 anni nella sua casa di Maiorca, in Spagna. A confermarlo sono state fonti vicine alla famiglia dell’illustratore, conosciuto in tutto il mondo per i suoi lavori di genere umoristico.

Nato a Buenos Aires il 4 agosto del 1932, Guillermo Mordillo – noto semplicemente come Mordillo – iniziò a disegnare fin da giovanissimo, laureandosi in illustrazione e stabilendosi per cinque anni in Perù. Trasferitosi a New York, entrò negli studi della Paramount, lavorando per le animazioni di differenti serie animate piuttosto famose, tra cui quella di Braccio di Ferro. Dopodiché, negli anni Sessanta, si spostò per diciassette anni a Parigi, dove – oltre a realizzare cartoni per la televisione francese – collaborò anche con svariati quotidiani e riviste, come per esempio il Paris Match e Lui. Nel corso della sua carriera pluridecennale, Mordillo ha ricevuto svariati premi e riconoscimenti, tra cui il Phoenix Humor Prize nel 1973, il Yellow Child Prize nel 1974, il Premio Nakanoki nel 1977 e la Palma d’Oro di San Remo.

Altri articoli in Fumetti

J. Scott Campbell rivela otto variant cover per gli 80 anni di Catwoman

Gioele Paglia2 Giugno 2020

DC Comics annuncia la cancellazione di oltre 20 uscite americane

Gioele Paglia1 Giugno 2020

Marvel Comics celebra il ritorno nelle fumetterie con un video

Gioele Paglia28 Maggio 2020

La Lucasfilm rimanda Star Wars: The High Republic al 2021

Gioele Paglia28 Maggio 2020

Marvel Comics ha rilasciato un’anteprima di Maestro #1

Gioele Paglia26 Maggio 2020

Marvel Comics annuncia l’uscita di Fantastic Four: Antithesis

Gioele Paglia20 Maggio 2020