Marvel Comics rivela il nuovo personaggio mutante di Rob Liefeld: Major X!

Fumetti
Gianfranco Autilia

Tempo di lettura: 3 minuti

Il celebre fumettista Rob Liefeld, ideatore di personaggi di successo quali Deadpool, Cable e Domino, sta realizzando una nuova miniserie di sei uscite incentrata su Major X, un mutante mai incontrato prima sulle pagine di un albo Marvel.

La serie limitata esplorerà un lato inedito del mondo mutante e introdurrà X-istence, la realtà da cui proviene il protagonista. A scriverla troveremo lo stesso Liefeld, il quale firmerà anche i disegni del primo capitolo. Il comparto grafico della mini vedrà all’opera anche altri due noti artisti, ossia Whilce Portacio e Brent Peeples.

In un’intervista, Liefeld ha fornito ulteriori dettagli riguardo a questo suo nuovo progetto, rivelando inoltre dei retroscena sull’ideazione di Major X. Trovate le sue parole di seguito.

“Major X proviene da un regno, un altro piano dell’esistenza, chiamato ‘The X-istence’. È popolato solo da mutanti. È il loro posto speciale. Sono felici. Vivono in armonia. Gli eventi che fanno sì che questo portale si apra, e che fanno esistere ‘X-istence’, sono argomenti che affronteremo, e a cui daremo una risposta. L’assoluta formazione di ‘X-istence’. Major X proviene da lì, e la sua casa, la ragione per cui è qui e incontra il panorama dei mutanti Marvel moderni dei giorni nostri, è perché X-istence è stata distrutta, e lui è in viaggio per ricostruire la sua casa.

Questa era una storyline che era sulla mia lista di cose da fare nel 1992 prima che tutto cambiasse. Era o nel tardo ’91, o inizi ’92, era a New York e ogni personaggio degli X-Men era stato preso al fine di pianificarne il futuro. Major X era sul mio notebook, è solo che all’epoca non lo dissi perché c’erano altre voci che, penso, non vedevano davvero l’ora di essere ascoltate. E io credo che tipi come me e Jim Lee in quel periodo stessero in silenzio perché eravamo esausti, eravamo stanchi, cavolo. Eravamo stanchi. Avevamo lavorato sodo sulle X-testate per circa tre anni. E penso che forse noi stessimo solo cercando qualche nuova sfida in quel periodo, ma vuoi sempre tornare indietro e rivisitare vecchie discussioni, soprattutto quelle che sono rimaste inesplorate… sento come se questo sia un nuovo territorio. Questa è la parte eccitante. L’altra cosa è l’instinto. Proprio come l’istinto di realizzare Cable, Deadpool e Domino. Quello era il momento e il posto giusto e sapete, quando crei arte, tutto ciò che hai è l’istinto. E scommetto che questo è il posto e il momento giusto per Major X affinché entri in gioco. Se si deve giocare nel territorio degli X-Men, è meglio portare un po’ di mistero e qualche intrigo perché queste sono le loro fondamenta.

E ancora mi fanno la domanda, ‘Chi è il tuo personaggio preferito?’ È Wolverine. È sempre stato Wolverine. Lui mi ha fatto amare i fumetti e mi ha fatto innamorare degli X-Men. E la peculiarita di Wolverine è anche il mistero. Il mistero che gli hanno aumentato nel corso dei tanti anni. Quindi con Cable, Deadpool, Domino e X-Force, sento di aver espresso quei concetti di mistero e di riesaminazioni dei suoi diversi strati.”

Lo scorso settembre, Rob Liefeld aveva dichiarato di essere al lavoro su un nuovo crossover mutante. A quanto pare, dovrebbe trattarsi proprio di Major X, che farà il suo esordio con la prima uscita questo aprile negli Stati Uniti.

Fonte: Comic Book e CBR

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in Fumetti

Ghost-Spider: Seanan McGuire parla di Gwen Stacy

Gioele Paglia19 Settembre 2019

La Marvel ritorna al futuro con i one-shot dell’universo 2099

Gioele Paglia19 Settembre 2019

Frank Miller annuncia Dark Knight Returns: The Golden Child

Gioele Paglia19 Settembre 2019

Panini Comics ristampa le Migliori Storie Mai Raccontate di Spider-Man

Gianfranco Autilia19 Settembre 2019

Marvel rilascia il trailer di Dawn of X, il rilancio che seguirà House of X e Powers of X

Gianfranco Autilia19 Settembre 2019

Iron Man: le prime tavole di “Ultron Agenda” e le dichiarazioni di Dan Slott

Gianfranco Autilia18 Settembre 2019