La Bonelli annuncia la chiusura di Mercurio Loi con il numero sedici

Fumetti
Gianfranco Autilia

Tempo di lettura: 2 minuti

Come da titolo, la Sergio Bonelli Editore ha da poco annunciato la chiusura della serie a fumetti dedicata a Mercurio Loi, il personaggio ideato da Alessandro Bilotta: il quindicesimo e penultimo episodio, “Ciao, core”, debuttera ufficialmente questo 24 gennaio e sarà poi susseguito verso fine marzo dal numero finale, il sedici, che avrà un titolo a dir poco evocativo, ossia “La morte di Mercurio Loi”.

A diffondere quest’informazione è stato il sito ufficiale della celebre casa editrice milanese, che ha riportato anche le parole al riguardo del direttore editoriale Michele Masiero.

“Potremmo prenderla con filosofia, affermando che ogni fine corrisponde in fondo a un nuovo inizio, oppure interrogare gli arcani, ricordandoci per esempio che nei tarocchi la carta della Morte significa cambiamento. Potremmo fare i catastrofisti e dare la colpa alla cattiveria (o all’indifferenza, che è pure peggio) del “mercato” o alla crisi del mondo Occidentale (ma non è che quello Orientale se la passi poi meglio). O potremmo essere fatalisti e additare il destino cinico e baro. Oppure, possiamo constatare che siamo arrivati al termine di un bel viaggio e che la strada, semplicemente, si conclude qui. O meglio, no, la strada prosegue, siamo noi a fermarci: non saremo più lì a osservare un perdigiorno che continua a camminare in cerca di… mah, forse nemmeno lui sa bene che cosa.

I sedici numeri (più uno ospitato ne “Le Storie”) di Mercurio Loi rappresentano un punto di orgoglio per Sergio Bonelli Editore: la serie e il suo creatore hanno vinto tutto quello che si poteva vincere e ci hanno regalato qualcosa di sorprendente, inaspettato, disturbante, ci hanno fatto riflettere, lasciato interdetti, costringendoci a metterci in gioco continuamente (un gioco raffinato e mai banale). I volumi che continueranno a uscire in libreria rappresenteranno l’occasione per rileggere e riscoprire ciò che ci ha intrigato, ma anche per individuare ciò che ci era sfuggito.

Complimenti e ringraziamenti vanno, naturalmente, a tutto lo staff, e soprattutto ad Alessandro Bilotta. Con lui, stiamo già studiando nuove sfide, nuove avventure. Perché ogni fine corrisponde a un nuovo inizio, no?”

Alessandro Bilotta ha poi diffuso la cover di Mercurio Loi #16 firmata da Manuele Fior scrivendo sul suo profilo Facebook le seguenti frasi.

“Sedici episodi, sedici capitoli.
Con il prossimo numero si conclude la lunga storia di Mercurio Loi. Ancora qualche settimana per gli ultimi eventi, le ultime sorprese e un’ultima copertina.”

Fonte: Sergio Bonelli

Altri articoli in Fumetti

san valentino

NERD5 – Cinque comics per San Valentino

Andrea Prosperi14 Febbraio 2020

Dc Comics ha annunciato l’evento Dark Nights: Death Metal

Gioele Paglia14 Febbraio 2020
demon slayer

Demon Slayer #7 – Una sorpresa attende in fumetteria

Redazione13 Febbraio 2020

Spider-Man 2099 1, la Recensione – Torna il mito del distopico futuro Marvel

Andrea Prosperi13 Febbraio 2020

Bao Publishing presenta Imparare a cadere

Redazione13 Febbraio 2020

Star Comics presenta I Giardini di Babilonia

Redazione13 Febbraio 2020