Kids With Guns, Il primo Jurassic-Western, la Recensione – NO SPOILER

Fumetti
Avatar
Ex chimico, ex barista, ex musicista... La sola cosa che non ha mai smesso? Leggere fumetti. Non importa cosa tu abbia letto, lui lo ha già letto PRIMA di te. Un egomostro.

Ex chimico, ex barista, ex musicista... La sola cosa che non ha mai smesso? Leggere fumetti. Non importa cosa tu abbia letto, lui lo ha già letto PRIMA di te. Un egomostro.

Tempo di lettura: 3 minuti

Metà del tempo perso per recensire Kids With Guns,opera prima di Capitan Artiglio, è volato solo per individuarne il titolo. Volevo qualcosa che rendesse in poche parole lo spirito della storia.

Il tedesco ha una particolarità: la capacità di descrivere, con lunghissime e incomprensibili parole, le emozioni più disparate.

E in questo momento vorrei sapere la parola tedesca per esprimere quello che ho provato leggendo la sinossi dell’opera: un western cyberpunk con i dinosauri. Qualcosa che poteva tranquillamente diventare il mio fumetto preferito.
Dinosauri, serve altro? Rendono tutto cosi meravigliosamente trash dagli anni ’80.
La domanda, semmai, riguardava Capitan Artiglio: sarebbe stato in grado di mantenere le mie altissime aspettative? C’è riuscito. E anche molto bene, riuscendo nel non facile intento di mescolare l’epica western con qualcosa di totalmente avulso dal contesto.

CHI SEI,STRANIERO?

Ignoravo chi fosse Capitan Artiglio, e so che un bravo recensore dovrebbe un minimo informarsi sull’autore, ma voi al posto mio avreste perso tempo a informarvi quando avevate tra le mani un libro pieno zeppo di dinosauri?

Mentre entravo in quel mondo dal tratto un po’ acerbo e cosi pieno di colori ho immaginato un ragazzo un po’ più giovane di me (io ormai vado verso i 30) forse un batterista, e uno che non solo aveva i miei stessi giochi per Pc (Capitan Artiglio era un vecchio platform con un gatto pirata),e che probabilmente ha una libreria come la mia.
Senz’altro il ragazzo deve aver consumato Prophet di Brandon Graham; anche lui deve essersi innamorato di quei mondi bislacchi ma sconfinati dove la sola regola era la ricerca grafica dello scenario più strabiliante.

Avrà anche letto The Sixth Gun (uno dei personaggi principali sembra preso proprio di peso da li),ma avrà spazio anche per Dragon Ball,Gon,Ratigher e Zerocalcare,passando per Pazienza e Taiyo Matsumoto. Giovane ma onnivoro.

Ci sono rimasto male però quando ho scoperto che era un chitarrista.
Ma per il resto ne ho tracciato un profilo perfetto. Julien Cittadino, classe 1993, torinese era già attivo da parecchio sia come copertinista di dischi,sia come sceneggiatore.

DA PIEDI DOLCI….

Il mondo di Kids with Guns non è però solo dimora di uomini e dinosauri sellati. Vi troveremo tra le pagine anche dei cyborg cacciatori di taglie, baristi alieni e anche vampiri con fucili. E in questo mondo che si muovono a cavallo di tre raptor i nostri protagonisti, i fratelli Doolin.

Sono tre criminali in fuga da una rapina quando il più giovane dei tre, Dave, ha una notizia inaspettata.

La bambina, a detta di Dave, era proprietà di un mercante di schiavi e non parla. Ma spara. E anche bene. E se già un bambino in un western che si rispetti o muore giovane o vive passando da una tragedia a un’altra,che futuro potrà avere la figlia di un super ricercato?

…A TERRORE DELLA PRATERIA

Dave e la bambina devono presto separarsi,e lei sarà vittima della dura legge che governa ogni storia western che si rispetti: invecchia solo chi estrae prima.

Infatti nel giro di poche pagine una tenera bambina sarà costretta a dover imparare sulla sua pelle cosa può voler dire vivere in un mondo dove uomini e dinosauri collaborano per sfamarsi. Tutto questo mentre Dave scopre che vuol dire essere padre e al tempo stesso cerca di salvarsi la pelle.
Sullo sfondo poi si muovono una serie di personaggi più o meno assurdi che pur mantenendo il tono epico di un western riescono anche a dare quel tono bizzarro e scanzonato che è la vera marcia in più dell’opera. Kids with Guns è un vero e proprio western con tutti i crismi.

C’è tutto quello che ha reso e continua a rendere affascinante l’epica western. I duelli? Ci sono. Esecuzioni pubbliche? Come no. Qualcuno ha detto agguati? Ovviamente.
Il tutto impreziosito da abbondanti spruzzate di cultura pop. Davvero,è stata una lettura piacevolissima,al di sopra delle mie aspettative.

D’ACCORDO,TI PIACE. MA I DINOSAURI?

Ho tenuto il meglio alla fine. Perché non riuscirei a spiegarvi quando ho adorato il lavoro del capitano senza farvi vedere la cura maniacale,quasi ai limiti del feticismo che riservato per le decine di rettili che affastellano le pagine di Kids with Guns.
Corrono. Volano. Ne vediamo di armati o ultracorazzati. Ce ne sono di piccoli, o più alti di un condominio, e sono tutti coloratissimi.
Sono proprio i dinosauri, e il dualismo che c’è tra il dinosauro e il pistolero, la vera marcia in più di quest’opera. È stato difficilissimo scegliere tra le decine di dinosauri della storia, questa è la mia selezione.
E mentre io aspetto il seguito (primo 2019), mi chiedo se è giusto chiamare qualcuno che cavalca un dinosauro dinoboy o mantenere il classico cowboy?

Siamo di fronte a un grande esordio,qualcosa che è incredibilmente pop ma non è solo una carrellata di citazioni.
Un’opera che ha una potenza visiva impressionante. Capitano, per me questa è già una delle migliori letture dell’anno. Vivamente consigliato.

Kids with Guns

Bao Publishing
208 pagine a colori

8.4

Sceneggiatura

7.0/10

Disegni

9.0/10

Caratterizzazione

9.0/10

Chine

8.0/10

Originalità

9.0/10

Pros

  • Visivamente grandioso
  • Una cura maniacale per i dettagli e le ambientazioni
  • Decine e decine di dinosauri

Cons

  • Troppo breve. Non è un vero e proprio difetto,essendo la prima parte di una trilogia.

Altri articoli in Fumetti

J. Scott Campbell rivela otto variant cover per gli 80 anni di Catwoman

Gioele Paglia2 Giugno 2020

DC Comics annuncia la cancellazione di oltre 20 uscite americane

Gioele Paglia1 Giugno 2020

Marvel Comics celebra il ritorno nelle fumetterie con un video

Gioele Paglia28 Maggio 2020

La Lucasfilm rimanda Star Wars: The High Republic al 2021

Gioele Paglia28 Maggio 2020

Marvel Comics ha rilasciato un’anteprima di Maestro #1

Gioele Paglia26 Maggio 2020

Marvel Comics annuncia l’uscita di Fantastic Four: Antithesis

Gioele Paglia20 Maggio 2020