Green Valley – La Recensione

Fumetti
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Tempo di lettura: 3 minuti

Il fumetto è una forma di letteratura. Al punto tale che, come la classica narrativa, è in grado di spaziare nei più disparati generi. Il fumetto non è solo supereroismo, non è solo il manga shonen del momento, non è il grande capolavoro di nicchia. Il fumetto è anche altro. Ecco perché non bisogna stupirsi aprendo un buon albo fantasy, come capitato nel caso di Green Valley, nuova serie Image Comics portata in Italia dalla ormai di fiducia saldaPress. Nel corso dell’ultimo Romics, infatti, era possibile acquistare uno dei 1500 spillati dotati di sketch cover, e non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione di metter mano su questa nuova e attesa saga.

Cavalieri

Perché attesa? Di certo, grande merito va ai nomi coinvolti nel progetto. La sceneggiatura è di Max Landis, di cui in molti stiamo attendendo l’ultima grande fatica, Superman American Alien. L’autore riesce a convogliare in questo primo numero di Green Valley la sua esperienza, non solo nel campo del fumetto, ma anche e soprattutto nella regia cinematografica. Nel suo lavoro il ritmo è un fattore essenziale, tenuto alto, coinvolgendo il lettore in una storia dagli inizi decisamente non troppo originali, molto vicini ai cliché del genere. La capacità dello sceneggiatore si nota di fatto in ciò, riuscendo a spingere la lettura, con un sapiente utilizzo della propria “cassetta degli attrezzi”.

Alla matita, il nostrano Giuseppe Camuncoli: ormai affermato su The Amazin Spiderman, e in prossima uscita con Darth Vader, il prode Cammo ha deciso di mettersi in gioco, realizzando un lavoro decisamente più personale. Le anatomie dei corpi, ammirate nei suoi precedenti lavori, la fanno da padrone in un mondo fantasy e cavalleresco, con delle forti originalità nella produzione del design dei personaggi. Se il racconto riesce a tenere alta l’attenzione, è anche grazie alla forte sinergia tra sceneggiatura e costruzione delle tavole, con una collaborazione che da i suoi frutti in un albo che è davvero reazione chimica tra i due autori.

La sketch cover autografata da Giuseppe Camuncoli

Thriller

Green Valley nelle prime pagine ci appare come il più classico dei mondi cavallereschi tipici del mondo Disney, solo l’assenza di una colonna sonora salva da questa impressione. Solo una impressione, con una seconda parte del volume che ci trasporta immediatamente nella tragedia. Un regno in rovina, una invasione, cavalieri allo sbando, e un desiderio di vendetta riempiono l’atmosfera, costringendo il lettore a ricredersi su quanto pensato nelle prime pagine. Nel chiudere l’albo, l’autore genera il mistero. Un mistero legato ad un tradimento, unendo dunque una avventura fantasy in senso classico ad uno stile più vicino al “giallo”, quasi al thriller. Con queste premesse, Green Valley può davvero andare lontano.

Particolare la scelta dell’editore di presentare il fumetto non nei più classici volumi brossurati con cui arrivano nelle fumetterie i prodotti Image Comics, ma piuttosto si è scelto di puntare su uno spillato, con una periodicità più regolare, e un costo inferiore, rendendo il tutto una lettura per ogni tasca. Una buona occasione di leggere una serie con tematiche e ambientazioni differenti, con una strizzata d’occhio al mondo dei giocatori di ruolo, in costante crescita.

Che voi siate giocatori di Dungeons & Dragons, o che siate semplicemente alla ricerca di una nuova avventura, Green Valley è sicuramente ciò che fa per voi.

 

Green Valley

7.8

Storia

7.5/10

Lettura

8.0/10

Disegni

8.0/10

Colori

8.0/10

Indipendenza

7.5/10

Pros

  • Ottima commistione di generi
  • Ritmo incalzante

Cons

  • Ambientazione poco originale

Altri articoli in Fumetti

Ghost-Spider: Seanan McGuire parla di Gwen Stacy

Gioele Paglia19 Settembre 2019

La Marvel ritorna al futuro con i one-shot dell’universo 2099

Gioele Paglia19 Settembre 2019

Frank Miller annuncia Dark Knight Returns: The Golden Child

Gioele Paglia19 Settembre 2019

Panini Comics ristampa le Migliori Storie Mai Raccontate di Spider-Man

Gianfranco Autilia19 Settembre 2019

Marvel rilascia il trailer di Dawn of X, il rilancio che seguirà House of X e Powers of X

Gianfranco Autilia19 Settembre 2019

Iron Man: le prime tavole di “Ultron Agenda” e le dichiarazioni di Dan Slott

Gianfranco Autilia18 Settembre 2019