Gigi Cavenago nuovo copertinista della serie regolare di Dylan Dog

Fumetti
Claudia Padalino
Dal 1988, appassionata di fumetto d'autore, non d'autore, graffiti e disegnini fatti mentre si telefona. Laureata in Editoria e comunicazione aziendale, collabora con alcuni festival pugliesi per la promozione e la diffusione del fumetto italiano. Il suo sogno: riuscire a portare come ospite in Italia Alan Moore.

Dal 1988, appassionata di fumetto d'autore, non d'autore, graffiti e disegnini fatti mentre si telefona. Laureata in Editoria e comunicazione aziendale, collabora con alcuni festival pugliesi per la promozione e la diffusione del fumetto italiano. Il suo sogno: riuscire a portare come ospite in Italia Alan Moore.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ere di disegnatori e sceneggiatori si sono succedute sulle pagine che narrano le avventure dell’ Old Boy, ma solo due firme hanno fatto grande la storia delle copertine della serie regolare di Dylan Dog: Claudio Villa e Angelo Stano.

Dalla prima orrorifica L’alba dei morti viventi, passando per Morgana e via dicendo: l’elenco sarebbe pressoché infinito, non ci dilunghiamo qui, ma siamo tutti più o meno abituati a gettare l’occhio alla vetrina dell’edicola e trovare il rassicurante tratto di Stano che ci invoglia all’acquisto.

Dopo un lungo silenzio segna un rito di passaggio importante: la copertina bianca non parla solo per il contenuto dell’albo, ma definisce il passaggio del testimone tra Angelo Stano e Gigi Cavenago. Classe 1982, lo ritroviamo in Bonelli tra le pagine di Cassidy (2010) e Orfani (2013) per poi stabilirsi in pianta stabile come copertinista del Maxi Old Boy. Esordisce nella serie regolare con Mater Dolorosa.

Il tratto di Cavenago è capeggiato dall’essenzialità e dalla pulizia dei neri; cosa assolutamente opposta per quanto riguarda i colori, con i quali crea giochi di luce che si amalgamano “liquidamente” tra di loro, mantenendo comunque dei contorni definiti.

Qui sotto la cover ufficiale di Dyd 363, Cose perdute (in uscita a fine mese):

A Lucca Comics & Games 2016 è stata presentata la bozza della copertina del n°364 (dicembre 2016):

Le nuove copertine non fanno rimpiangere la mancanza di Angelo Stano, che ha salutato i suoi fan con un post su Facebook: stanoscreen

Tutte le novità del nuovo ciclo di storie, della nuova serie di Tiziano Sclavi potrete trovarle sul sito ufficiale Sergio Bonelli Editore.

Altri articoli in Fumetti

In The Amazing Spider-Man #850 ritornerà Green Goblin

Gioele Paglia16 Giugno 2020

Marvel Comics annuncia l’arrivo di una nuova serie di Iron Man

Gioele Paglia16 Giugno 2020

DC Comics estende temporaneamente l’accordo con Diamond Comic Distributors

Gioele Paglia15 Giugno 2020

Alexandra Monir scriverà un romanzo su Black Canary

Gioele Paglia9 Giugno 2020

IDW Publishing annuncia ufficialmente le sue nuove strategie di distribuzione

Gioele Paglia8 Giugno 2020

Diamond Comic Distributors commenta ufficialmente l’abbandono della DC Comics

Gioele Paglia8 Giugno 2020