Dirk Gently vol. 1 – Il detective olistico come non l’avete mai visto

Fumetti
Avatar
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Tempo di lettura: 4 minuti

Dopo il boom della serie Tv, Dirk Gently Agenzia di Investigazione Olistica, disponibile nel catalogo Netflix dallo scorso Dicembre, lo strambo detective arriva in Italia in una inedita veste a fumetti.

02-12

 

Il volume dal titolo L’interconnessione della Realtà, edito da saldaPress, è la prima edizione italiana del fumetto edito da IDW nel 2016. Realizzato da Chris Ryall, Tony Askins e Ilias Kyriazis il fumetto vede come protagonista, appunto, Dirk Gently, investigatore olistico nato dalla penna di Douglas Adams (Guida Galattica Per Autostoppisti). Prima del fumetto e della serie Tv, abbiamo visto questo strambo detective dall’impermeabile giallo in L’investigatore olistico Dirk Gently, un romanzo umoristico scritto nel 1987. Questo romanzo è stato seguito da La lunga oscura pausa caffè dell’anima, che vede protagonista sempre Gently e che però si collega direttamente a un altro, e forse più famoso, romanzo di Adams, La vita, L’Universo e Tutto Quanto. Prima della sua morte, avvenuta improvvisamente nel 2001, Douglas Adams stava scrivendo un altro libro intitolato Il Salmone del Dubbio. Presumibilmente quest’ultima opera incompiuta sarebbe stata l’anello di connessione tra le due saghe, quella di Dirk Gently e quella della Guida Galattica.

Dopo queste doverose notizie bibliografiche andiamo a vedere più da vicino chi è Dirk Gently e di cosa si occupa.

EVERYTHING IS CONNECTED

Una temibile mummia egizia, una coppia di piccioncini serial killer e una sala da tè. Elementi apparentemente non connessi tra loro ma che, in una dimensione olistica alla stregua di una strana concezione zen, verranno a coincidere in un altalenarsi di emozioni contrastanti. Il lettore potrebbe essere spiazzato, quasi sicuramente, a doversi trovare faccia a faccia con un detective non convenzionale. Dimenticate Sherlock, dimenticate Poirot perché Dirk Gently vi ruberà il cuore e l’anima e poi scoprirete che era destino imbattersi in lui, era destino che anche voi viveste le sue avventure.

Leggi anche:  War of the Realms: annunciata una miniserie tie-in incentrata su Spider-Man!
schermata_2017-01-26_alle_230558_png_1003x0_crop_q85.jpg

Ma, come dicevamo sopra, il personaggio di Dirk Gently vive, prima di tutto, tra pagine dei romanzi di Douglas Adams. Questo primo volume del fumetto va, quindi, posizionato cronologicamente dopo i due romanzi firmati Adams, Dirk Gently, agenzia di investigazione olistica (1987) e La lunga oscura pausa caffè dell’anima (1988). Il posizionamento non è affatto scontato, poiché, come molti di voi sapranno, c’è anche un terzo romanzo, Il Salmone del Dubbio, uscito postumo alla morte di Adams, (e non vogliamo qui aprire un dibattito sui romanzi postumi). Capiamo che il fumetto debba collocarsi dopo i primi due romanzi, per una serie di indizi che gli autori hanno saputo magistralmente mixare. Ad esempio, il personaggio di Kate che esprime la sua predilezione per la mitologia celtica e soprattutto per Thor, è un chiaro riferimento al secondo libro, dove Gently, partendo dal gate di un aeroporto, sarà invischiato in un’assurdo intreccio internazionale che vede protagonisti tutte le divinità norreno, compreso il padre di tutti, Odino.

Ovviamente, nel fumetto non mancano i riferimenti al Doctor Who. Sappiamo che Douglas Adams era stato ingaggiato per la scrittura di alcuni episodi della serie Tv più longeva di sempre, episodi che però non sono mai andati in onda. Possiamo, però, dire che la figura del cronoviaggiatore Reg, ci ricorda sicuramente qualcuno di nostra conoscenza, se non per altro, almeno per la sua attività di “viaggiatore”.

Dirk uno e trino

Se potessimo fare un mash-up delle tre diverse versioni di Dirk, romanzo, serie tv e fumetto (senza contare la poco fortunata serie tv dei primi anni 2000), potremmo dire che quella del fumetto è la più vicina al romanzo. Lo stile narrativo e la complessa sfumatura della trama del fumetto fanno si che noi lettori, catapultati in un universo parallelo e imprevedibile, possiamo costruire la storia nel suo svolgimento. Ci troviamo ad essere protagonisti di un vero e proprio turbinio di emozioni che convogliano nello stupore. Noi siamo i “companion” di Dirk Gently che sapientemente ci conduce alla risoluzione di enigmi sui generis, storie che non ci saremmo mai aspettati di leggere e affrontare.

Leggi anche:  Rilasciata la preview di Avengers #6, l'ultimo capitolo di "Final Host"
10

Quindi, possiamo dire, che quella di Dirk Gently – L’interconnessione della realtà, è una storia inaspettata, scandita da un ritmo incalzante, reso sapientemente con scelte stilistiche del disegno e soprattutto con i dialoghi. Funzionali, inoltre, sono alcune tavole, poste alla fine di ogni capitolo, che riescono rallentare il ritmo narrativo, come in una pausa musicale, e che pongono la nostra attenzione sui tratti caratteristici del protagonista.

Questo primo volume è assolutamente imperdibile, sia per gli amanti del genere mistery sia per coloro che cercano una storia a fumetti ben costruita, avvincente ed enigmatica. Se ancora non lo aveste fatto noi di NerdPlanet.it vi consigliamo di precipitarvi in fumetteria. Anche perché se non lo farete sicuramente qualcosa, una connessione tra tutte le cose e gli eventi, vi porteranno un giorno ad avere tra le mani questo volume.

Ricordiamo che Dirk Gently vol. 1 – L’interconnessione della realtà è edito da saldaPress e potete trovarlo in fumetteria e nello shop online del sito al prezzo di 14,90 euro.

Dirk Gently - L'interconnessione della realtà

7.8

Disegni

7.0/10

Colori

7.5/10

Storia

8.5/10

Dialoghi

8.5/10

Indipendenza

7.5/10

Pros

  • Indipendenza dal personaggio letterario di Dirk Gently.
  • Storia avvincente
  • Personaggi ben caratterizzati
  • Scelta dei colori ben ponderata

Cons

  • A volte i dialoghi sono lunghi
  • C'è discrepanza di qualità tra alcune tavole

Altri articoli in Fumetti

Marvel, Panini Comics annuncia il secondo e ultimo volume degli Exiles!

Gianfranco Autilia19 Luglio 2019

Marvel’s Spider-Man: Panini Comics annuncia il volume “Città in Guerra”!

Gianfranco Autilia19 Luglio 2019

Marvel, Panini Comics: debuttano a ottobre gli Invaders di Chip Zdarsky!

Gianfranco Autilia19 Luglio 2019

Marvel Comics: le Frame Variant per gli 80 anni della Casa delle Idee!

Gianfranco Autilia19 Luglio 2019

Panini Comics annuncia Ghost Rider Cosmico Distrugge la Storia Marvel!

Gianfranco Autilia18 Luglio 2019

Panini Comics annuncia un immenso Marvel Omnibus dedicato a X-Men Classic!

Gianfranco Autilia18 Luglio 2019