Dirk Gently 4 – Il Salmone del Dubbio (Parte 2), la Recensione – NO SPOILER

Fumetti
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Tempo di lettura: 3 minuti

Diciamolo fin da subito: parlare di Dirk Gently non è facile. Non è facile perché il fumetto prende i passi da un vero e proprio cult della letteratura fantascientifica, opera originale di quel mostro sacro che è stato Douglas Adams. Come può dunque non essere difficile recensire un fumetto tratto dal lavoro dell’autore di Guida Galattica per Autostoppisti?

Nonostante ciò proveremo a dirvi la nostra, in costante equilibrio tra l’amore verso chi ci ha regalato pagine e pagine di emozioni, e la necessaria distanza dello sviscerare pregi e difetti di questa trasposizione a fumetti.

Il Salmone del Dubbio

Alla sceneggiatura non troviamo, ovviamente, il compianto Adams, bensì Arvind Ethan David, già produttore dell’omonima serie tv, andata in onda negli scorsi anni per la BBC. David compone un lavoro molto buono, in grado di portare sulla carta un vero e proprio ibrido tra due media: leggendo Dirk Gently si ha veramente l’impressione di guardare una serie tv, con diversi espedienti e ritmi che ricordano da vicino il mondo della televisione. Il risultato è pregevole, regalando al lettore un forte dinamismo, e riportando, allo spettatore, le stesse atmosfere folli e assurde della serie televisiva.

Proprio l’assurdo è la tematica principale, in un costante saliscendi di emozioni ed eventi, con gag assolutamente pungenti e divertenti. Leggere Dirk Gently è un viaggio sulle montagne russe!

Questo quarto volume porta tutto ciò ai suoi massimi limiti, recuperando diversi topoi della fantascienza moderna e rielaborandoli, non solo omaggiando, ma anche rinnovando. Il nostro investigatore preferito è infatti ormai diviso in tanti diversi se stesso, provenienti non solo da diversi momenti, ma anche da differenti universi! Il risultato è in una lettura che passa costantemente da una scena all’altra, mentre i fili man mano si annodano, mentre a Dirk resta solo un compito: salvare se stesso!

A spasso nel multiverso

Ad illustrare il tutto troviamo Ilias Kyriazis, all’opera con uno stile decisamente adeguato. Senza cercare necessariamente l’eccessivo realismo, Kyriazis trova un buon equilibrio tra verisimiglianza e fumetto, senza esagerare in entrambe le sponde. Non troviamo quindi un atteggiamento troppo cartoonesco, che avrebbe finito per mal sposarsi con la commedia della serie, esagerandone la vocazione.

Da notare come, oltre al team della storia principale, abbiamo anche altri autori al lavoro su piccole quanto divertenti storie brevi, tra cui spicca il nome di Max Landis, che negli ultimi anni ha firmato Green Valley, per Image Comics, e Alieno Americano, narrazione ambientata ai giorni nostri delle origini di Superman. Un autore decisamente sulla cresta dell’onda, e che con Dirk Gently ha trovato una buona sinergia, come già visto nella serie tv che egli stesso ha firmato.

Dalla serie al fumetto

Leggere Dirk Gently o gettarsi sulla serie tv? La risposta è: why not both? Entrambe le opere possiedono le loro peculiarità, le proprie unicità, i propri punti forte e i propri difetti. sarebbe sciocco e deleterio non consigliarvi entrambi, anche in virtù della prematura cancellazione della serie, dopo sole due stagioni.

L’opera non porta solo il nome di Douglas Adams, ma anche il suo spirito: se avete amato la sua fantascienza così folle, assurda, atipica, ma al tempo stesso divertente e coinvolgente, non potete perdervi quella che è diventata una moderna mitologia. Tra Ritorno al Futuro, Dottor Who, e Sherlock Holmes, Dirk Gently ha tutte le carte in tavola per conquistare il lettore, conducendolo in una avventura oltre il tempo e lo spazio, fin là dove la folle corsa del personaggio riuscirà a portarlo.

In fumetteria per SaldaPress.

Dirk Gently 4

7.4

Sceneggiatura

7.0/10

Disegni

7.5/10

Colori

7.0/10

Caratterizzazione

7.5/10

Originalità

8.0/10

Pros

  • Ideale per gli amanti del genere
  • Una narrazione molto televisiva

Altri articoli in Fumetti

Panini Comics: debutta a novembre Vecchio Quill di Ethan Sacks!

Gianfranco Autilia21 Luglio 2019

Panini Comics annuncia il volume Il Soldato d’Inverno: Seconde Possiblità!

Gianfranco Autilia21 Luglio 2019

Marvel, X-Men: tutte le novità mutanti annunciate al SDCC 2019!

Gianfranco Autilia21 Luglio 2019

SDCC 2019, ecco tutti i vincitori degli Eisner Awards!

Gianfranco Autilia20 Luglio 2019

Marvel Comics #1000: svelata la presenza di Miracleman!

Gianfranco Autilia20 Luglio 2019

Marvel Comics annuncia tre nuovi one-shot “Future Fight Firsts”

Gianfranco Autilia20 Luglio 2019