Christopher Priest a lavoro su Vampirella

Fumetti
Avatar
Classe 1995, scrittore e aspirante sceneggiatore. La sua passione nasce grazie alle storie che lo hanno accompagnato per tutta la vita tramite film, serie tv, fumetti, libri e videogiochi. Eterno sognatore e con lo sguardo sempre verso il futuro
@https://twitter.com/GiulioPioDima

Classe 1995, scrittore e aspirante sceneggiatore. La sua passione nasce grazie alle storie che lo hanno accompagnato per tutta la vita tramite film, serie tv, fumetti, libri e videogiochi. Eterno sognatore e con lo sguardo sempre verso il futuro

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo scrittore Christopher Priest farà squadra con l’artista Ergün Gündüz per Vampirella edito da Dynamite Entertainment.

L’albo zero verrà mostrato in occasione del Free Comic Book Day il 4 maggio per poi iniziare la sua serie a luglio, in concomitanza del cinquantesimo anniversario del personaggio.

Ecco cosa ha dichiarato Priest:
This version of Vampirella is set in the real world, as real as I’m allowed to make it,” 
“What if an alien from another planet were stranded here? What if that alien looked like one of the Kardashians and wore barely any clothing at all? And had fangs, drank blood and sprouted bat wings? We’d assume she was a vampire. But she’s not a creature of occult origins. She’s a Martian who’s now stuck here with us idiots who stereotype her as this THING because she looks and functions a certain way. That would seem to be an allegory for how we treat each other; for racism, xenophobia, homophobia and religious persecution.”

“Questa versione di Vampirella è ambientata nel mondo reale, reale come il fatto che mi è permesso di farlo,”
“E se un alieno di un altro pianeta atterrasse qui? E se quell’alieno assomigliasse alle Kardashian e si vestisse a malapena? Se avesse zanne, bevesse sangue e avesse le ali di pipistrello? Penseremmo che sia una vampira. Ma non è una creatura dell’occulto. Lei è una Marziana bloccata qui con idioti che ne fanno uno stereotipo perché lei è fatta in un certo modo. Potrebbe essere un’allegoria per come ci trattiamo a vicenda: razzismo, xenofobia, omofobia e persecuzione religiosa.”

Incuriositi? Noi molto e vi porteremo ulteriori notizie a riguardo.

FONTE: CBR

Altri articoli in Fumetti

Dc Comics ha diffuso delle variant cover per celebrare gli 80 anni di Catwoman

Gioele Paglia27 Febbraio 2020

Avengers: Jason Aaron parla di un possibile scontro con gli X-Men di Hickman

Gianfranco Autilia27 Febbraio 2020

La Lucasfilm ha annunciato i primi progetti di Star Wars: The High Republic

Gioele Paglia25 Febbraio 2020

Mattia De Iulis sarà il nuovo disegnatore di Valkyrie: Jane Foster

Gioele Paglia24 Febbraio 2020

Dark Horse Comics annuncia una serie prequel di The Umbrella Academy

Gioele Paglia22 Febbraio 2020

IDW Publishing e DC Comics: Annunciato un crossover tra Locke & Key e Sandman

Gioele Paglia22 Febbraio 2020