Canvas di Ilaria Gelli – Una storia d’amore e passione edita da Tatai Lab

Fumetti
Avatar
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Tempo di lettura: 4 minuti

Oggi, noi di NerdPlanet.it abbiamo deciso di addentrarci in un universo che, prima di adesso, non abbiamo mai esplorato: gli artbook. Parleremo, quindi, di un’opera davvero interessante, Canvas di Ilaria Gelli, edita da una casa editrice altrettanto interessante e non convenzionale, Tatai Lab.

Cover_1

 

Prima di passare alla descrizione del volume Canvas, siamo lieti di procedere in una breve presentazione di Tatai Lab. Come possiamo leggere nel comunicato officiale: “Tatai Lab è una realtà editoriale di nuova generazione il cui obiettivo è creare un percorso artistico che riparta dai giovani talenti, seguendoli nell’upgrade delle loro tecniche, affiancandoli nello sviluppo delle loro idee fino alla realizzazione dei loro progetti personali. Una sorta di laboratorio di idee, dove potersi confrontare, crescere e dare sfogo alla propria creatività, il tutto sostenuto dall’esperienza lavorativa e professionale dei due fondatori: Emanuele Tenderini e Linda Cavallini. Autori di grande pregio, oramai divenuti simbolo di indipendenza e alta qualità. Quello che spinge Tatai Lab è il desiderio di introdurre un nuovo meccanismo per dare spazio alla creatività e all’arte, partendo da basi totalmente innovative: qualità dei prodotti e soprattutto coinvolgimento diretto del pubblico. Il crowdfunding, in fin dei conti, è proprio questo, offrire sostegno all’autore e alle sue idee mentre il pubblico diventa partecipe della nascita del libro”.

Canvas: follow your passion

Cercando di definire questo pregevole volume, potremmo dire che Canvas è un silent book, ma che nel suo silenzio ha molte storie da raccontare, in maniera delicata e non convenzionale. Canvas è una storia d’amore, dapprima tra i personaggi ritratti nell’artbook, poi tra l’autrice, Ilaria Gelli, e la materia disegno. Non a caso il sottotitolo è proprio “follow your passion” e la passione scorre fluida in ogni tavola, regalando al fruitore un’esperienza sublimata dall’aspettativa.

unnamed-3

 

 

 

Ad ogni pagina si ha la voglia di continuare nella “storia non storia” in una successione di emozioni diverse e contrastanti. Dall’amore puro della fanciullezza all’amore passionale e quasi lascivo delle ultime illustrazioni. Nella parte centrale, invece, l’artbook è un vero e proprio inno alla passione per il disegno, e di come una passione così viscerale possa portare verso strade non proprio battute e sicure. Dalla passione nascono delle immagini proprie del genere fantastico, una sorta di rappresentazioni dei sentimenti e delle speranze dell’artista. È un inno alla vita e alle passioni che rendono possibile andare avanti e continuare a sognare… finché i sogni non divengono vera e propria materia della realtà.

Altro sentimento che traspare vivido dalla narrazione che le tavole si prefiggono di portare avanti è sicuramente la tenacia. Non demordere nonostante tutto, credere nell’amore e ne supporto reciproco, in un turbinio di sentimenti che dalle tavole emergono lasciando spazio a uno sconfinato sentimento di speranza.

unnamed

La profondità dell’essere e la leggerezza dell’immagine

Canvas è realizzato in stile giapponese (non a caso l’autrice, Ilaria Gelli, è insegnante presso l’Accademia Europea di Manga), caratterizzato, quindi, dall’uso intenso di colori e da personaggi ben caratterizzati. Le immagini, pertanto, risultano essere di facile fruizione, accattivanti e realizzate in maniera meravigliosa. Attirano il fruitore proprio per la loro perfezione e composizione, ci sia affeziona a loro anche grazie alla loro caratterizzazione ben ponderata e assolutamente equilibrata. Queste immagini, retaggio di una tradizione legata al mondo dei manga, sono leggere, dove per leggerezza intendiamo l’estrema semplicità attraverso cui il fruitore si approccia all’opera. Esse, però, nascondono, non troppo velatamente, una profondità tale da risultare quasi in contrasto con l’essere così definite e definibili. Si passa dalla narrazione concreta a quella onirica e ciò non necessita di un cambio di stile (e men che meno delle parole) per essere compresa.

unnamed-2

Un’opera questa che risulta davvero universale, trasversale al linguaggio, ricca di spunti di riflessione e svolte concettuali non indifferenti. È difficile spiegare concretamente le emozioni che queste tavole riusciranno a regalarvi, poiché dell’arte tutto si può dire tranne che sia classificabile univocamente.

Se sentite il bisogno di addentrarvi in un universo poco battuto che è quello dei “silente book” non possiamo che consigliarvi di acquistare Canvas. Rimarrete davvero stupiti e sarete piacevolmente trasportati in un universo dove le emozioni e le passioni parlano direttamente al cuore senza parole.

Canvas è acquistabile on line sul sito di Tatai Lab a questo link.

Canvas-Ilaria-Gelli_preview_Indiegogo_pvdfib

 

 

 

 

 

 

 

Canvas

8

Disegni

9.0/10

Colori

9.0/10

Storia

7.5/10

Narrazione

7.0/10

Indipendenza

7.5/10

Pros

  • Stile narrativo
  • Disegni profondi e realizzati in maniera superba

Cons

  • In alcune tavole il sentimentalismo è eccessivo
  • Alcune tavole non si inseriscono perfettamente nella narrazione convenzionale

Altri articoli in Fumetti

In The Amazing Spider-Man #850 ritornerà Green Goblin

Gioele Paglia16 Giugno 2020

Marvel Comics annuncia l’arrivo di una nuova serie di Iron Man

Gioele Paglia16 Giugno 2020

DC Comics estende temporaneamente l’accordo con Diamond Comic Distributors

Gioele Paglia15 Giugno 2020

Alexandra Monir scriverà un romanzo su Black Canary

Gioele Paglia9 Giugno 2020

IDW Publishing annuncia ufficialmente le sue nuove strategie di distribuzione

Gioele Paglia8 Giugno 2020

Diamond Comic Distributors commenta ufficialmente l’abbandono della DC Comics

Gioele Paglia8 Giugno 2020