Batman di Greg Rucka – Recensione voll. 1-2: Evoluzione e Ristrutturazione

Fumetti
Vito Fabrizio Brugnola
Laureato in Filosofia con tesi su Kant e la filosofia analitica, tutor online di filosofia e storia, appassionato di disegno, curatore della rubrica di storie brevi a fumetti "BadLands" (tempo permettendo) e contributor per NerdPlanet.it, attualmente si dedica a tematiche con analisi dati, data science e machine learning. Ha nel cassetto una graphic novel sci-fi che prima o poi finirà.

Laureato in Filosofia con tesi su Kant e la filosofia analitica, tutor online di filosofia e storia, appassionato di disegno, curatore della rubrica di storie brevi a fumetti "BadLands" (tempo permettendo) e contributor per NerdPlanet.it, attualmente si dedica a tematiche con analisi dati, data science e machine learning. Ha nel cassetto una graphic novel sci-fi che prima o poi finirà.

Tempo di lettura: 4 minuti

Batman di Greg Rucka è un’opera in quattro volumi pubblicata nel 2001 nei numeri da 742 al 750 della DC e portati in Italia da RW Edizioni. I volumi constano di 160-168 tavole a colori.

Cover di Evoluzione e Ristrutturazione

Cover di Evoluzione e Ristrutturazione

Evoluzione e Ristrutturazione

I due volumi che recensiamo sono Evoluzione e Ristrutturazione (in anteprima!). Entrambi presentano più storie riguardanti Batman, ma tutte e due i volumi trattano delle vicende di Gotham dopo un terribile terremoto che ha reso l’area Terra di Nessuno (TdN, come abbreviato nel fumetto).

Questo momento di debolezza della città coinvolgerà il suo cavaliere su più livelli e più storie presenti in questo volume: dal ritorno della testa di demone, Ra’s al Ghul, a quello dello scontro delle principali famiglie mafiose sono ad una nuova minaccia legata a Poison Ivy.

Rucka riesce molto bene ad associare due aspetti fondamentali: quello che sta accadendo macroscopicamente e quello che sta succedendo microscopicamente. Rucka si concentra sia sugli aspetti privati e i sentimenti di personaggi da sempre vicini a Batman, come i drammi del commissario Gordon, sia sulle vicende politiche di una Gotham City divisa tra i disertori (abitati di Gotham che hanno abbandonato la città durante TdN) e i veri gothamiti, restati a difendere la città dalla speculazione e rivendicare il posto che spetta loro in essa.

Le tinte narrative che Rucka ci offre sono quelle del noir. L’opera entra di diritto e prepotenza nella tradizione delle più classiche Detective Stories.

Batman di Greg Rucka - Tavola

Batman di Greg Rucka – Tavola

Il Batman di Rucka è infatti principalmente un detective, molto meno un supereroe. Le atmosfere non sembrano evidenziare un decennio specifico e il Batman che qui incontreremo non si affida a particolare gadget estranei al suo equipaggiamento classico: non stiamo parlando del Batman dei videogiochi della saga di Arkham e nemmeno di quello visto nella trilogia di Nolan. Stiamo parlando principalmente di un Batman che è quello delle origini, un eccezionale detective.

Il tutto viene narrato con una certa eleganza: Rucka non ha bisogno di parolacce, di inutili spargimenti di sangue, di toni particolarmente gore. Ciò nonostante, la Gotham che ci offre, grazie anche allo splendido lavoro cromatico,  è fredda come l’acciaio.

Gotham City in tricromia

Ancor prima di parlare dei disegni, bisogna evidenziare una caratteristica che subito attira lo sguardo del lettore, ovvero la tricromia della colorazione.

I due volumi, e presumibilmente anche quelli che verranno, sono colorati in tricromia: ai neri delle chine si accompagnano sempre un colore caldo ed uno freddo. Questa è una scelta graficamente felice e narrativamente eccellente: permette di accompagnare la narrazione con uno schema triadico che si ripete di vignetta in vignetta, garantendo così lettura facile e scorrevole. Questo ricorda soluzioni grafiche come Sin City di Miller e The Spirit di Eisner.

I disegni di Shawn Martinbrough, disegnatore principale dell’opera, presentano una incisiva geometrizzazione delle anatomie e semplicità degli sfondi.

Questo stile, che potrebbe essere definito semplicistico, è in realtà un trionfo di sintesi. Lo stile infatti è perfetto per il noir, perfetto per mostrare una Gotham grigia e cupa, con pochissime tonalità. Stilisticamente questa geometrizzazione ricorda l’oramai classico cartone animato di Batman

Martinbrough è bravissimo a conferire, grazie a un tratto semplice e allo stesso potente, un’armonia e un bilanciamento nelle forme molto accattivante. In alcune vignette il tratto può sembrare quasi elementare, molto al di sotto delle potenzialità dell’artista, ma tuttavia quella semplicità è sempre gradevole e non rovina mai nessuna vignetta o nessuna pagina.

Un’altra occasione per lodare il disegnatore è la capacità di gestire le campiture di nero: ogni massa nera importante è sempre funzionale e non sembra mai una soluzione di comodo o frettolosa.

Tra gli altri disegnatori (ospiti) coinvolti nell’opera troviamo John Watkiss, Phil Hester e William Rosado. Tutti questi disegnatori hanno conservato lo stile semplice e geometrico tipico dell’opera, pur sapendo parimenti mantere la loro identità. L’ottimo lavoro di inchiostrazione è invece ad opera di Steve Mitchell.

Batman di Greg Rucka - Tavola

Batman di Greg Rucka – Tavola

Concludendo

Batman di Rucka sembra essere a tutti gli effetti una riproposizione delle classiche avventure del più grande detective del mondo. Il suo Batman è classico, maturo e intelligente. Le storie presentate sono complesse, molto dense, eleganti e rappresentate con coerenza ed efficacia.

Noi  di Nerdplanet.it Consigliamo caldamente l’acquisto dei volumi di questa saga. Il primo volume, Evoluzione, è acquistabile su sito di RW Edizioni al seguente link, mentre il secondo sarà acquistabile a breve qui.

Batman Library 35 – Batman di Greg Rucka Vol. 1: Evoluzione

€ 14.95
7.6

Disegni

7.0/10

Colori

8.0/10

Narrazione

7.0/10

Leggibilità

7.0/10

Originalità

9.0/10

Pros

  • Bellissime tinte noir
  • Disegni che riportano ad uno stile classico
  • Gotham come la immaginiamo

Cons

  • Alfred non pervenuto

Altri articoli in Fumetti

In The Amazing Spider-Man #850 ritornerà Green Goblin

Gioele Paglia16 Giugno 2020

Marvel Comics annuncia l’arrivo di una nuova serie di Iron Man

Gioele Paglia16 Giugno 2020

DC Comics estende temporaneamente l’accordo con Diamond Comic Distributors

Gioele Paglia15 Giugno 2020

Alexandra Monir scriverà un romanzo su Black Canary

Gioele Paglia9 Giugno 2020

IDW Publishing annuncia ufficialmente le sue nuove strategie di distribuzione

Gioele Paglia8 Giugno 2020

Diamond Comic Distributors commenta ufficialmente l’abbandono della DC Comics

Gioele Paglia8 Giugno 2020