ROMICS – XXII EDIZIONE: uno sguardo all’interno della fiera

Eventi
Annamaria Rizzo

Tempo di lettura: 2 minuti

Siamo giunti alla XXII edizione del Romics, la fiera di fumetti, anime e videogiochi di Roma che si è svolta dal 5 all’8 ottobre.

Vi sono stati numerosi ospiti alla fiera, fra fumettisti e artisti, come ad esempio Yoshiko Watanabe (autrice di fama internazionale, che collabora con il padre del fumetto nipponico Osamu Tezuka alle storiche serie animate “Astroboy”, “Kimba – Il Leone Bianco”, “La Principessa Zaffiro” e a molte altre) e l’artista Lady Be, Letizia Lanzarotti, che ha riprodotto le 4 sagome dei Beatles con l’arte del mosaico.

Nonostante i fumettisti, artisti di vario genere, i partecipanti hanno riscontrato un calo di affluenza rispetto agli anni passati. Un caso? Anno dopo anno, il Romics tende a dare spazio ad artisti che poco hanno a che fare con la fiera del fumetto, anime e videogames… Forse per una questione economica? Sappiamo che negli scorsi anni si è parlato molto dei problemi economici e dei debiti della Nuova Fiera di Roma, quindi potremmo ipotizzare che gli organizzatori sperano di aumentare l’affluenza invitando You Tubers e cantanti da ogni parte d’Italia (ad esempio Francesco Gabbani, famoso per la canzone Occidentali’s Karma).

Un’altra ragione che possiamo collegare al calo del numero di visitatori, potrebbe riguardare le autorizzazioni per le armi dei cosplayer: spesso i personaggi degli anime che i ragazzi si divertono ad interpretare, sono accompagnati da armi da battaglia, difesa, magia, ecc… Ogni anno, vediamo numerosi cosplayer cimentarsi con impegno ed entusiasmo nella rappresentazione di queste armi, mentre quest’anno ci sono stati molti problemi per lasciarle passare in fiera. A causa del clima di terrore che il mondo sta vivendo, anche la fiere d’Italia ne stanno risentendo: gli oggetti acuminati, infatti, vengono ritirati ai controlli… Anche se all’interno dei padiglioni, possiamo tranquillamente acquistare katane e altro.

L’insoddisfazione e lo sconforto hanno invaso molte persone, motivo per il quale molti cosplayer son stati costretti a modificare i propri programmi per la fiera. Altri, invece, hanno preferito restare a casa. Non per questo, non ci son stati tanti cosplay bellissimi da ammirare.

Ecco alcuni cosplayer che non si sono lasciati intimorire neanche quest’anno da folla e con tanta pazienza e creatività hanno creato dei cosplay bellissimi e unici!

La prossima edizione del Romics si terrà dal 5 all’8 aprile 2018… Speriamo che l’organizzazione e i contenuti siano migliori, insieme ai tanti cosplayer che non finiranno mai di stupirci!

Altri articoli in Eventi

Gillette Bomber Cup: Str Jaiba è il vincitore della prima stagione

Francesco Damiani30 Settembre 2019

Campus Party chiude la terza edizione italiana con dei numeri da record

Francesco Damiani31 Luglio 2019

Campus Party 2019: L’evento internazionale inizierà mercoledì 24 luglio

Francesco Damiani22 Luglio 2019

Donny Cates e Daniel Warren Johnson saranno ospiti al Lucca Comics & Games 2019!

Gianfranco Autilia18 Luglio 2019

ComicsFest 2019, la settima edizione fa il botto di visitatori!

Alessio Meneghini14 Giugno 2019

Campus Party: a Milano la più alta concentrazione di talenti per metro quadro d’Italia

Francesco Damiani13 Giugno 2019