Timothée Chalamet, l’attore sarà Bob Dylan in Goin Electric

Cinema
Avatar

Tempo di lettura: 2 minuti

Al termine di un anno che includeva il film di Greta Gerwig e David Michôd (oltre a un altro che non deve essere nominato), Timothée Chalamet si sta preparando per un grande 2020 con ruoli in due dei film più attesi dell’anno: The French Dispatch di Wes Anderson e Dune di Denis Villeneuve. Ora è pronto per un’altra importante performance da protagonista, che lo vedrà interpretare uno degli artisti più iconici di tutti i tempi.

Deadline riporta che la star di Chiamami col tuo nome, sarà in un nuovo film di Bob Dylan diretto da James Mangold (Wolverine- L’immortale, Logan), che sicuramente ha esperienza nel genere biopic musicale dopo Walk the Line. Sostenuto da Searchlight Pictures, il film – che è senza titolo ma è vagamente definito come Going Electric – descriveva il tempo di Dylan quando abbandonò la sua chitarra acustica e, con un po ‘di contraccolpo da parte dei suoi ferventi fan, entrò completamente nel rock’ n ‘roll, scioccando il pubblico al Newport Folk Festival il 25 luglio 1965.

Leggi anche:  Dune, per Timothée Chalamet è il film più 'pazzo' della sua vita
Timothée Chalamet

Dylan stesso sta effettivamente lavorando con il team creativo sul progetto, che è stato accelerato per una probabile ripresa questa estate, il che significa che potremmo vedere questo film nelle sale già nel 2021. Uscendo da Le Mann ’66 – La Grande Sfida, Mangold sta riscrivendo una sceneggiatura col grande Jay Cocks (Gangs of New York, L’età dell’innocenza) e con Dylan e il suo team in collaborazione, i diritti sulla sua musica fanno parte della produzione, ma non è ancora noto se Timothée Chalamet , che attualmente sta prendendo lezioni di chitarra, canterà.

Chalamet ha sicuramente l’aspetto di Bob Dylan, ma saremo curiosi di vedere quale nuovo terreno potrà affrontare Mangold dopo l’eccezionale, ambizioso film di Todd Haynes di Io non sono qui. Curiosamente, il collaboratore di Chalamet, Luca Guadagnino sta anche sviluppando un progetto su Bob Dylan, adattando il suo iconico album del 1975, Blood on the Tracks in un film. Ma non ci sono nuovi aggiornamenti su quel progetto dall’ultimo anno, questo di Mangold arriverà sicuramente prima sugli schermi.

Fonte: Thefilmstage.com

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020