Taika Waititi, il regista risponde a Scorsese: “I supereroi sono la nostra nuova mitologia”

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

In una nuova intervista col The Hollywood Reporter, Taika Waititi, regista di Thor: Ragnarok e del prossimo Thor: Love and Thunder, è tornato a parlare delle controverse dichiarazioni di Martin Scorsese nei confronti dei cinecomics e dei film del Marvel Cinematic Universe.

Avendo lavorato per la Marvel, so quanto lavoro ci sia dietro la realizzazione di quei film, in particolare nella fase delle riprese e nella post-produzione.” ha spiegato Waititi. “Si basa tutto sul raccontare storie che possano colpire le persone a livello emotivo. Forse sono troppo colorati per lui… Le persone hanno sempre deriso i fumetti e le Graphic Novel, dicendo che non fossero vera arte o vere storie. Semplicemente non è vero. I supereroi sono la nostra nuova mitologia. In fin dei conti, le storie ci insegnano delle lezioni o ci aiutano a fare esperienza della condizione umana in modi diversi.

Durante il tour promozionale di Jojo Rabbit, Taika Waititi aveva già risposto ironicamente alla presa di posizione di Martin Scorsese:
Beh, è troppo tardi per cambiare il nome in Marvel …Atic Universe. È ovvio che è cinema! Li trovate nei cinema vicino a voi. Marvel Cinema–tic Universe!

 

Nelle ultime settimane, Scorsese ha esteso il suo punto di vista sui cinecomics e sui film Marvel dichiarando:
Molti degli elementi che definiscono il cinema, per come lo conosco io, sono presenti nei film Marvel. Ciò che non è presente è la rivelazione, il mistero o un genuino pericolo emotivo. Non c’è alcun rischio. I film sono fatti per soddisfare una specifica serie di richieste, e sono concepiti come variazioni di un numero finito di temi.

SINOSSI
In Thor: Ragnarok dei Marvel Studios, troviamo Thor, senza il suo potente martello, imprigionato dall’altro lato dell’Universo e alle prese con una lotta contro il tempo per tornare ad Asgard e bloccare Ragnarok – la distruzione del suo pianeta e la fine della civiltà asgardiana – per mano di una potente, nuova minaccia, la spietata Hela. Ma prima dovrà sopravvivere a un mortale scontro nell’arena dei gladiatori che lo porrà contro il suo ex- alleato e amico, l’Incredibile Hulk!

Fonte: ComicBook.com

NerdPlanet consiglia...
Non hai ancora recuperato il Blu-Ray di Thor: Ragnarok? Che aspetti? Clicca qui!

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020