Thor: Ragnarok – Chi è veramente la sorella del Dio del Tuono?

Cinema
Avatar

Tempo di lettura: 4 minuti

Ambientato a due anni di distanza dagli eventi narrati in The Avengers Age of Ultron, Thor Ragnarok, terza pellicola dedicata al figlio di Odino, ha debuttato nelle sale italiane il 25 ottobre del 2017 e poi uscire  in tutto il mondo, totalizzando più di $853 milioni ai botteghini: cifra che gli è valso il nono posto nella classifica dei film con maggior incasso del 2017.

Lodato dalla critica cinematografica, per interpretazioni del cast e l’umorismo, il film può essere definito senza ombra di dubbio come il più fracassone e divertente tra i diciotto prodotti dalla Marvel fino ad ora, nonostante veda il Dio del tuono misurarsi con uno degli eventi più tristi di tutto il suo arco narrativo fumettistico: il Ragnarok aka la fine di Asgard.

Thor-Ragnarok

È infatti importante ricordare che la pellicola, al pari degli altri che l’hanno preceduto e che lo seguiranno, altro non è che un adattamento della saga narrata su carta stampata dalla casa delle idee – in questo caso Thor: L’ultimo Ragnarok (Thor #80/85) – e per questo, pur mantenendo alcuni elementi chiave, presenta un arco narrativo quasi a se stante, che lo rende un prodotto del tutto nuovo e più adatto al grande pubblico.

Un esempio? Il fumetto di Oeming e Di Vito narra una storia oscura, triste, la caduta di un mito, Asgard, e di un Dio, Thor, che perso il suo martello smarrisce il senso della propria vita: tratto, questo, che viene messo quasi immediatamente in secondo piano, a favore dell’indole comica. Ma, se questo può essere considerato un cambiamento nel punto di vista più o meno perdonabile, di diversa importanza è lo stravolgimento subito dalla biografia di Hela: la dea degli inferi presentata come primogenita di Odino, che in realtà è invece la figlia di Loki.

Thor-Ragnarok-chi-è-la-sorella-di-Thor

Ispirata all’omonima dea della mitologia norrena Hela ( interpretata da Cate Blanchett)  è la sovrana di Hel e Nifheim, i due regni a cui sono destinate tutte le anime non degne di entrare nel Valhalla: i nostri Purgatorio, Inferno e Paradiso per intenderci. Sin dalla sua prima apparizione Hela viene presentata come figlia di Loki – Official Handbook of the Marvel Universe (Vol. 2) n. 5, aprile 1986 – nonostante fosse più vecchia di lui di circa un migliaio di anni: paradosso questo, che ha portato la Marvel a decidere di chiarire la sua storia con una serie di ret-con. Tirando le somme, il punto cruciale della sua nascita è da far risalire al momento in cui, forse per solitudine, Hela decide di crearsi un’ancella bambina cedendole parte della propria anima, a cui da il nome di Leah.

Quando questa si sacrifica per salvare la vita di Hela, Loki, rinato nei panni di un dodicenne e suo innamorato la riporta in vita: divenendo in un certo senso suo padre. Successivamente, quando il Dio degli inganni è costretto ad abbandonare la sua parte buona per impedire a Mefisto di conquistare il mondo, chiede ad Hela di spedire Leah indietro nel tempo, evitando così che assista alla sua trasformazione in un essere malvagio. Non ricevendo alcun tipo di spiegazione, Leah si ritrova catapultata in epoca di poco successiva alla nascita dei nove mondi dove, incattivita e piena di rancore a causa dell’atteggiamento delle persone a lei care – Journey into Mystery (Vol. 1) n. 645, dicembre 2012 – si rende conto di essere Hela.

Quindi, in barba a quanto narrato in Thor Ragnarok, la regina degli inferi e il figlio di Odino non hanno alcun legame di sangue ma anzi, il titolo di “sorella dispersa” spetta ad un altro personaggio: Angela, che nei fumetti non solo incontra ma addirittura detronizza la Dea della morte.

Ultimogenita di Odino e Frigga, Aldrif Odinsdottir viene rapita dopo la nascita dalla Regina degli Angeli, che minaccia di ucciderla nel caso in cui gli asgardiani non si fossero arresi, durante la guerra tra Asgard e quello che allora era il Decimo Regno, il Paradiso.
La minaccia però non sortisce alcun effetto su Odino e la bambina viene uccisa, portando la coppia di coniugi reali a decidere di staccare il Paradiso dagli altri regni, e a maledire le anime di tutti i suoi abitanti, che vengono destinate indipendentemente dal loro valore – Angela: Asgard’s Assassin (Vol. 1) n. 6, luglio 2015 -ad essere rinchiuse ad Hell dopo la morte.

Ma, nell’atto di sbarazzarsi del corpo della bambina la regina del Paradiso si rende conto che questa è sopravvissutaThor-Ragnarok-è-Angela-la-vera-sorella-di-Thor alle ferite, e decide quindi di tenerla con se, ribattezzandola Angela. Cresciuta tra e come un angelo, la bambina diventa presto la cacciatrice di taglie più forte e famosa del Paradiso, ma la sua vita sarà destinata a subire un ulteriore stravolgimento a seguito di una frattura spazio temporale, provocata da Wolverine nel tentativo d’impedire l’ascesa di Ultron: accadimento narrato in Age of Ultron (Vol. 1) n. 1-10, maggio-agosto 2013.

Strappata dal suo regno Angela si ritrova catapultata sulla Terra dove sarà costretta a ricominciare da zero, diventando protagonista di alcune avventure che la porteranno al seguito dei Guardiani della Galassia e a Hel dove, in seguito al tentativo di salvare l’anima della sua amica Sera detronizza Hela, divenendo la nuova regina: ruolo che mantiene fino a quando non libera tutti gli angeli ingiustamente rinchiusi. In seguito Angela cederà il trono di Hel e ripartirà insieme a Sera, incrociando spesso la strada di Thor e Loki con cui rinnega ogni legame di sangue, non perdendo occasione per proclamare il suo odio per gli asgardiani, considerati un popolo crudele ed egoista.

Che sia stata la volontà di salvaguardare la reputazione del popolo asgardiano, fino ad ora rappresentato nei film come forte e valoroso, a spingere la Marvel a “sostituire” il personaggio di Angela?

 

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020