Shang-Chi: le riprese del film a fine anno, verrà introdotto Fin Fang Foom?

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Malgrado non sia mai stato annunciato ufficialmente, uno dei film che farà parte della presunta Fase 4 del Marvel Cinematic Universe è lo stand-alone dedicato a Shang-Chi il Maestro di Kung-Fu, uno dei più grandi esperti di arti marziali dell’Universo Marvel fumettistico creato da Steve Englehart e Jim Starlin nel 1973.

Stando ad un aggiornamento del sito The GWW, le riprese della pellicola diretta da Destin Daniel Cretton dovrebbero partire entro la fine del 2019 in Australia e, per questo motivo, i Marvel Studios avrebbero già fatto partire i primi casting per i ruoli principali. Lo scooper Charles Murphy, infatti, ha rivelato che la produzione starebbe cercando un attore (preferibilmente asiatico) di età compresa tra i 40 e i 60 anni per interpretare “un vecchio e saggio statista, leader del suo popolo” e un’attrice tra i 30 e i 40 anni per il ruolo della “guerriera più abile dello statista“. Specifichiamo, tuttavia, che al momento non è chiaro se questi casting call si riferiscano a Shang-Chi o, come specificato dal sito, al sequel di Black Panther.

Secondo l’insider Daniel Richtman, inoltre, nel film potrebbe debuttare Fin Fang Foom, storico nemico fumettistico di Iron Man e di Hulk creato da Stan Lee e Jack Kirby nel 1961. Nei fumetti, Fin Fang Foom è un antico drago alieno di cui il Mandarino si è servito per sottomettere la Cina. A questo punto la domanda è: assisteremo all’introduzione nel Marvel Cinematic Universe di due dei personaggi più iconici delle storie a fumetti di Iron Man?

Ricordiamo che, stando ad un report di Deadline, Dave Callaham (I mercenari – The Expendables) era stato ingaggiato dallo studio per lavorare alla sceneggiatura del film con l’obiettivo di “modernizzarla” per evitare di ricadere in alcuni stereotipi tipici delle storie degli anni ’70 aventi per protagonista il personaggio. Lo scopo dei Marvel Studios, secondo il sito, sarebbe quello di omaggiare la cultura orientale e quella asioamericana cercando di replicare il successo di Black Panther (diretto da Ryan Coogler) e l’impatto culturale che la pellicola ha avuto sulla comunità afroamericana.

Fonte: ScreenRant

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020