Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings: Ecco quali villain vedremo nel film

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings, come sappiamo, sarà il primo film dei Marvel Studios ad essere incentrato su un personaggio asioamericano della Casa delle Idee. La pellicola, prevista per il 12 febbraio 2021 e diretta da Destin Daniel Cretton, vedrà nel cast Simu Liu nei panni del protagonista, la rapper e attrice Awkwafina e Tony Chiu-Wai Leung nel ruolo del vero Mandarino.

Stando ad un nuovo aggiornamento riportato dall’insider Daniel Richtman e dal sito MCUCosmic, Shang-Chi affronterà ben quattro villain basati su personaggi secondari dei fumetti Marvel oltre al Mandarino: Steel Claw, Moving Shadow, Razor-Fist e Ghostmaker. Nonostante non esista un equivalente del personaggio nei fumetti, Steel Claw potrebbe essere ispirato al ben più noto Tiger-Claw (Artiglio di Tigre) e, stando al report, chiunque sarà scelto per il ruolo dovrà essere particolarmente abile nelle arti marziali.

Secondo i casting call, nella pellicola saranno presenti, seppur con un’importanza minore, altri villain tipici della mitologia di Shang-Chi, tra cui Moving Shadow, Razor-Fist e Ghostmaker (il cui nome sarà modificato in Ghost-Maker). Il rumor, inoltre, lascia intendere che nel film assisteremo ad un torneo clandestino di arti marziali molto simile a quello di Senza Esclusione di Colpi con Jean-Claude Van Damme (Bloodsport) in cui il protagonista affronterà una serie di pericolosi combattenti.

Lo sceneggiatore Dave Callaham (Wonder Woman 1984, Mortal Kombat, Spider-Man: Into the Spider-Verse 2) lavorerà allo script del film con la finalità di “modernizzarlo” per evitare di ricadere in alcuni stereotipi tipici delle storie degli anni ’70 aventi per protagonista il personaggio. Lo scopo dei Marvel Studios è quello di omaggiare la cultura orientale e quella asioamericana, cercando di replicare il successo del vincitore Premio Oscar Black Panther e l’impatto culturale che la pellicola ha avuto sulla comunità afroamericana.

SINOSSI
Nei fumetti, Shang-Chi è il figlio di un globalista cinese che lo ha cresciuto ed educato nel suo complesso in Cina, recluso e isolato dal mondo esterno. Nel corso degli anni il ragazzo si è allenato nelle arti marziali fino a sviluppare abilità insuperabili.

Fonte: MCUCosmic

NerdPlanet consiglia...
Non hai ancora recuperato il Blu-Ray di Iron Man 3? Che aspetti? Clicca qui!

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020