Roland Emmerich: Il regista di Independence Day rivela quale tipo di cinecomic vorrebbe dirigere

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

In una recente intervista, il regista Roland Emmerich, maestro indiscusso di blockbuster ad alto budget come Independence Day e Godzilla, ha spiegato che, se avesse la possibilità di dirigere un cinecomic, preferirebbe raccontare una storia più realistica e autoconclusiva piuttosto che occuparsi di un nuovo tassello di un franchise come il Marvel Cinematic Universe.

Beh, sono cresciuto in Germania. Non sono cresciuto con i fumetti, li vedevo a malapena.” ha dichiarato Emmerich a ComicBook.com. “Se vedevamo dei fumetti, erano di Asterix e Obelix, ossia fumetti francesi, o roba del genere. Ma mi piacciono i film sui supereroi quando non sono serializzati. Qualcosa come Joker, che ho amato. Ho amato Logan. Ho amato il primo Iron Man. Ma quando si tratta di riunire tutti questi supereroi insieme, dò solo un’occhiata perché non sono cresciuto con questi personaggi e quindi non mi interessa molto.

Mi piacerebbe se qualcuno facesse un cinecomic che ti raccontasse davvero qualcosa, un po’ come l’ultimo Joker racconta la nostra frustrazione nei confronti della società e come maltrattiamo le altre persone.” ha aggiunto il regista. “Ed è stato, a mio avviso, molto importante. Insieme a 1917, è stato il miglior film dell’anno.

Quando guardi i miei film c’è sempre il classico Joe Schmo [una persona normale], un eroe improbabile. Al contrario, nei film Marvel ci sono queste persone che se ne vanno in giro indossando delle strambe tutine.” dichiarò Roland Emmerich nel 2016 durante il tour promozionale di Independence Day: Rigenerazione. “Non mi piacciono i personaggi con i mantelli. Trovo davvero stupido vedere qualcuno che indossa un costume da supereroe o che vola. Non lo capisco. Probabilmente è perché sono cresciuto in Germania.

Le date di uscita dei prossimi progetti dei Marvel Studios sono le seguenti: Black Widow (1º maggio 2020), The Falcon and The Winter Soldier (agosto 2020), Gli Eterni (6 Novembre 2020), WandaVision (dicembre 2020), Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings (12 Febbraio 2021), Loki (primavera 2021), Doctor Strange in the Multiverse of Madness (7 Maggio 2021), Spider-Man 3 (16 Luglio 2021), What If…? (estate 2021), Hawkeye (autunno 2021), Thor: Love and Thunder (5 Novembre 2021).

Fonte: ComicBook.com

NerdPlanet consiglia...
Non hai ancora recuperato il Blu-Ray di Avengers: Endgame? Che aspetti? Clicca qui!

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020