Ritorno al Futuro: la vittoria dei Cubs rovina una battuta classica, dice uno degli sceneggiatori

Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Tempo di lettura: 2 minuti

I fan dei Cubs stavano aspettando questa vittoria da oltre cento anni, ma finalmente questo Mercoledì la loro attesa è stata soddisfatta. I Chicago Cubs hanno vinto la World Series per la prima volta dal lontano 1908, rompendo un record di sconfitte a cui si è fatto riferimento in innumerevoli pellicole cinematografiche. Uno di quei film ha contenere una famosa battuta sulla (im)probabile vittoria della squadra di Chicago è stato “Ritorno al Futuro: Parte II” — e pare che lo sceneggiatore Bob Gale abbia delle complesse emozioni circa come queste vittoria tanto attesa cambierà la visione del film fantascientifico del 1989.

Nel sequel di “Ritorno al Futuro“, Marty McFly (Michael J. Fox) viaggia avanti nel tempo fino al 2015 dove scopre con sua sorpresa che i Chicago Cubs hanno vinto la World Series contro una squadra di Miami, niente di meno. Ed è a questo punto che gli viene l’idea di comprare un almanacco sportivo e tornare indietro nel tempo per scommettere sui Cubs, la cui vittoria era data 100 a 1. Quindi sì, questo sequel ha davvero predetto che i Cubs avrebbero vinto le series, solo un anno prima, nel 2015. The Hollywood Reporter ha intervistato a Gale, che ha dichiarato che il fatto che la data della vittoria immaginaria fosse così vicina rispetto a quella reale, fosse un fatto “abbastanza sorprendente”.

[Il Regista] Bob [Zemeckis] e Io abbiamo parlato di questo dallo scorso anno, ovvio, quando sembrava che la nostra predizione potesse davvero realizzarsi nell’anno giusto.” ha dichiarato Gale. “Quindi la domanda adesso è: quindi, loro adesso hanno vinto, lo scherzo sarà ancora divertente? Non è più considerabile come una strava eventualità.

Gale ha detto che la prospettiva che i Cubs abbiano vinto gli dava “emozioni contrastanti perchè stavo pensando che se i Cubs perdevano, le persone avrebbero potuto ancora ridere della battuta e se i Cubs vincevano,allora la nostra si sarebbe rivelata una predizione quasi giusta. La parte migliore è che quella gag è così memorabile che noi siamo ancora qui a parlarne, è gratificante che Ritorno al Futuro significhi così tanto per tante persone”.

Gale ha anche riflettuto su come fosse venuta loro in mente quella battuta in primo luogo, dichiarando che lui e il regista Bob Zemeckisvolevano inventarsi qualcosa che avrebbe motivano Marty a procurarsi un almanacco sportivo e pensare di usare quell’informazione presa dal suo viaggio nel futuro di trent’anni per arricchirsi. Quindi abbiamo provato a pensare a qualche evento sportivo così ridicolo ed incredibile che ci potesse venire in mente e quello è stato i Cub che vincevano le World Series“.

bob-gale-robert-zemeckis-back-to-the-future

 

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020