Power Rangers: uno di loro sarà gay

Cinema
Alessio Meneghini
Alessio, nato a fine luglio del 1995 a Venezia, si appassiona fin dalla nascita del mondo Nerd. La sua passione nasce grazie ai supereroi (principalmente della DC Comics) e si amplifica con l’arrivo della Playstation all’età di 6 anni, la quale lo aiuta ad entrare nel mondo videoludico. Crescendo la sua passione raggiunge nuovi orizzonti, quali la passione per il cinema e per le serie TV; tra le sue serie TV “preferite” [..]

Alessio, nato a fine luglio del 1995 a Venezia, si appassiona fin dalla nascita del mondo Nerd. La sua passione nasce grazie ai supereroi (principalmente della DC Comics) e si amplifica con l’arrivo della Playstation all’età di 6 anni, la quale lo aiuta ad entrare nel mondo videoludico. Crescendo la sua passione raggiunge nuovi orizzonti, quali la passione per il cinema e per le serie TV; tra le sue serie TV “preferite” [..]

Tempo di lettura: 2 minuti

Uno dei film più attesi della prossima stagione è senza ombra di dubbio quello dedicato ai Power Rangers, la cui uscita è prevista per il 6 aprile.

I Power Rangers sono stati i protagonisti di una delle più popolari serie tv degli anni ’90 e a loro sono state dedicate già altre due pellicole, che non hanno riscosso molto successo. Naturale, quindi, che si sia voluta dare una nuova possibilità a questo gruppo di ragazzi dalle potenzialità straordinarie, in un periodo in cui i cinecomic e le rivisitazioni dei supereroi e dei fumetti sono all’ordine del giorno.

Il regista Dean Israelite ha affermato di aver introdotto novità notevoli all’interno della trama. Una delle più rilevanti, svelata proprio in queste ore, riguarda l’identità sessuale di uno dei cinque protagonisti. Per la prima volta vedremo un supereroe dichiaratamente gay sul grande schermo.

 

Senza cadere nello spoiler possiamo dire che la rivelazione avverrà in una delle scene più importanti del film e sarà cruciale per capire la personalità del personaggio in questione. Un messaggio importante e un segnale forte, quindi, all’interno di un universo che, essendo ancora poco esplorato, permette cambiamenti anche radicali che non sarebbero possibili all’interno delle storie di supereroi più conosciuti e già ampiamente analizzati.

David Yost, che nella serie originale interpretava Billy Cranston, ha appoggiato in pieno questa operazione e ha messo in evidenza l’enorme responsabilità che Hollywood si sta assumendo  in questi anni, inserendo sempre più personaggi appartenenti al mondo LGBT in grandi blockbuster. Ricordiamo che Cranston è apertamente omosessuale e ha subito in prima persona discriminazioni sul set della serie tv. Questo nuovo personaggio gay è anche un omaggio a questo attore che ha fatto la fortuna dei Power Rangers.

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020