Oscar 2019: la vittoria di Green Book dedicata a Carrie Fisher

Cinema
Sara Susanna

Tempo di lettura: 1 minuto

Green Book si è portato a casa una delle statuette più ambite, quella come miglior film agli Oscar di quest’anno. I produttori sono saliti sul palco per ritirare il loro premio e hanno fatto le loro dediche, una di queste davvero molto speciale.

Il produttore Charles B. Wessler ha preso il microfono alla fine e ha fatto un ringraziamento sorprendente a una leggenda della galassia di Star Wars.

“Lo voglio dedicare alla nostra grande amica Carrie Fisher”, ha detto Wessler, prima che il resto della squadra dietro Green Book lasciasse il palco e la cerimonia finisse.

Non è chiaro perché Fisher sia stato inclusa nei ringraziamenti, sebbene Wessler fosse amico della compianta attrice. Il produttore di Green Book ha lavorato anche in Star Wars: L’Impero colpisce ancora e Star Wars:
Il ritorno dello Jedi. Fisher è scomparsa nel dicembre 2016, ma il film ha iniziato la produzione solo nel 2017. È possibile che Wessler abbia chiesto consiglio all’attrice prima della sua sfortunata morte, ma al momento non lo sappiamo.

Il talento della Fisher sarebbe stato probabilmente benefico per qualsiasi film, in particolare Green Book, in quanto era rinomata per i suoi talenti di scrittura e il suo contributo come sceneggiatrice.

Fonte: ComicBook

Aggiungi un commento all'articolo! Clicca qui.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami

Altri articoli in Cinema

Marvel Studios: Colin Trevorrow rivela di aver rifiutato la regia di Guardiani della Galassia

Alessio Lonigro17 Settembre 2019

Nell’erba alta: il trailer del film Netflix tratto dal racconto di Stephen King e Joe Hill

Stefano Dell'Unto17 Settembre 2019

Birds of Prey: il primo poster del film DC con Margot Robbie

Stefano Dell'Unto17 Settembre 2019

Marvel Studios: Il futuro di Ant-Man è su Disney+?

Alessio Lonigro17 Settembre 2019
Jon Favreau

Jon Favreu, vuole dirigere lo Star Wars – Holiday Special per Disney+

Daniele Camerlingo17 Settembre 2019

Vedova Nera: David Harbour sulla “natura complicata” del Guardiano Rosso

Alessio Lonigro17 Settembre 2019