Matt Damon, l’attore rifiutò un ruolo in Avatar

Cinema
Avatar

Tempo di lettura: 2 minuti

Matt Damon ricorda di quando rifiutò Avatar e che gli costò milioni di dollari. L’attore, noto per il suoi ruoli d’azione o drammatici e per il suo premio Oscar alla sceneggiatura per Will Hunting – Genio Ribelle, condiviso con Ben Affleck nel 1997. Da quel momento in poi, il nome di Damon è diventato sinonimo di successi al botteghino e consensi della critica. La metà e la fine degli anni ’90 furono un momento particolarmente importante per il famoso nativo di Boston, le cui svolte nel già citato Will Hunting, così come The Rainmaker, Salvate il soldato Ryan a e Il talento di Mr. Ripley, contribuirono a elevare notevolmente il suo status di uno dei più grandi talenti emergenti di Hollywood. Quindi, nei primi anni 2000, Damon ha scoperto quello che probabilmente rimane il suo ruolo più conosciuto, come il super soldato amnesico Jason Bourne nel franchise di Bourne. La serie, ha contribuito a rivoluzionare il genere del film d’azione e alcuni avrebbero persino sostenuto che era l’impulso nuovo, di cui il venerabile franchise di James Bond avrebbe avuto bisogno.

Leggi anche:  Avatar, sequel slegati l'uno dall'altro
Matt Damon

Damon, aa recentemente rivelato durante un’intervista con GQ che gli è capitato di rifiutare un ruolo in uno dei più grandi film di tutti i tempi – Avatar. Sebbene il regista James Cameron, avesse assicurato a Damon che non aveva bisogno di un attore come lui per il  ruolo che sarebbe diventato un successo mondiale. Inoltre gli era stata fatta anche un’offerta finanziaria allettante per addolcire l’accordo. Così afferma Damon:

Jim Cameron mi ha offerto Avatar. E quando me lo ha offerto, dice: ‘Adesso ascolta. Non ho bisogno di nessuno. Non ho bisogno di un nome per questo, un attore nominato. Se non lo accetti, troverò un attore sconosciuto e glielo darò, perché il film non ha davvero bisogno di te. Ma se prendi la parte, ti darò il dieci percento di … ‘Quindi, in materia di soldi …

Sfortunatamente, per i più curiosi GQ non ha voluto rivelare le stime che Matt Damon avrebbe percepito dal ruolo di Jake. Si crede che si sita parlando del 10% degli ncassi globali, o forse del ricavato dal merchindising, forse siamo intorno ai 250 Milioni di dollari. La decisione che Damon prese, è nota a tutti e nel 2009 portò a casa due film come Invictus e The informant! Non successoni al botteghino, ma comunque film molto dignitosi per la sua carriera.

Fonte: Screenrant

Altri articoli in Cinema

X-Men: I protagonisti di I Am Not Okay With This rivelano quali personaggi vorrebbero interpretare

Alessio Lonigro29 Febbraio 2020

X-Men: Nicholas Hamilton (It) vorrebbe un attore australiano come nuovo Wolverine

Alessio Lonigro28 Febbraio 2020

The New Mutants: rivelati il rating e la durata del cinecomic horror di Josh Boone

Alessio Lonigro28 Febbraio 2020

David Cronenberg: Il regista crede che i film sui supereroi siano “completamente asessuali”

Alessio Lonigro28 Febbraio 2020

Lo sceneggiatore del remake di The Raid ha proposto un film sul Punitore ai Marvel Studios

Alessio Lonigro27 Febbraio 2020

Spider-Man: Rivelato il titolo di lavorazione del terzo film della saga con Tom Holland

Alessio Lonigro27 Febbraio 2020