Marvel Studios: Natalie Portman riprenderebbe volentieri i panni di Jane Foster

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Nonostante Thor: Ragnarok sia stato un successo al box-office globale arrivando ad incassare più di 850 milioni di dollari, il terzo capitolo dedicato al Dio del Tuono di casa Marvel diretto da Taika Waititi ha diviso un po’ i fan più accaniti.

Dopo due film con atmosfere piuttosto “cupe” e che si prendevano eccessivamente sul serio, i Marvel Studios hanno deciso, infatti, di allontanarsi il più possibile da quanto narrato fino ad ora da Kenneth Branagh e Alan Taylor. Questa decisione, da un lato, ha aperto le porte ad una narrazione e ad una messa in scena molto Kirbyana (soprattutto per quanto riguarda la realizzazione del mondo alieno di Sakaar) ma, dall’altro, ha scatenato le polemiche di molti fan a causa della totale incoerenza con i due precedenti film.

Oltre alla chiusura di alcune sottotrame in maniera piuttosto superficiale, sono numerosi i personaggi apparsi nelle altre due pellicole sul Tonante che, in Thor: Ragnarok, sono stati ignorati o che non hanno avuto il giusto spazio. Tra questi si annovera sicuramente Jane Foster, interpretata nel MCU da Natalie Portman, che effettivamente non è stata trattata nel migliore dei modi dai Marvel Studios. Tuttavia, in una recente intervista con Screen Rant, l’attrice ha affermato di essere aperta ad un’eventuale ritorno nel Marvel Cinematic Universe.

Ecco le parole dell’attrice:

Sono completamente disponibile per qualsiasi progetto ma, al momento, non ho novità in merito.

Insomma, Natalie Portman ha dimostrato di non aver perso interesse per i cinecomics e di essere ancora in buoni rapporti con la Marvel. Magari, in futuro, la vedremo indossare i panni di Lady Thor considerato che Chris Hemsworth ha tecnicamente terminato il suo contratto con i Marvel Studios?

Fonte: ScreenRant

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020