Marvel Studios: Kevin Feige conferma “Ci sono piani per il Mandarino e i Dieci Anelli”

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Nonostante Iron Man 3 sia uno dei film dei Marvel Studios ad aver superato la soglia del miliardo di dollari al box-office mondiale, la più grande critica diretta alla pellicola di Shane Black è rappresentata dal colpo di scena riguardante il Mandarino, rivelatosi un attore fallito chiamato Trevor Slattery (Ben Kingsley) al soldo di Aldrich Killian (Guy Pearce). A causa delle numerose lamentele dei fan, i Marvel Studios furono costretti a “retconnare” questa rivelazione nel cortometraggio One Shot All Hail the King, in cui Trevor Slattery viene a conoscenza dell’esistenza del vero Mandarino e dell’organizzazione terroristica dei Dieci Anelli (responsabile, peraltro, del rapimento di Tony Stark nel primo Iron Man di Jon Favreau).

Durante una sessione di Ask Me Anything su Reddit, al presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, è stato chiesto se ci fossero piani per i Dieci Anelli nonché per l’introduzione del vero Mandarino. A questa domanda, la mente dietro al Marvel Cinematic Universe si è limitata a rispondere con un semplice ““, senza rivelare ulteriori dettagli. La domanda, a questo punto, sorge spontanea: quando e come verrà effettivamente introdotto il Mandarino? Considerando gli eventi di Avengers: Endgame, è possibile che il personaggio venga totalmente reinventato, diventando la nemesi di uno dei prossimi film targati Marvel Studios in cantiere. 

In seguito, Feige ha parlato dei “personaggi dimenticati” del Marvel Cinematic Universe, tra cui occorre citare Samuel Sterns/il Capo, Abominio e Justin Hammer:
Non li definirei ‘dimenticati’ ma adoro riportare indietro personaggi di cui le persone pensano di aver visto la fine. Per esempio, il Generale Ross o Harley [Keener].

Infine, il presidente dei Marvel Studios ha paragonato le serie televisive che approderanno sulla piattaforma di streaming Disney+ ai cosiddetti Marvel One Shot, una serie di cortometraggi direct-to-video incentrati su determinati personaggi o vicende del MCU:
La cosa migliore degli One Shot è che potevamo concentrarci su personaggi minori. È tremendamente eccitante adesso avere Disney+ e avere la possibilità di fare la medesima cosa su una scala più vasta con dei personaggi che amate e conoscete.

SINOSSI
Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War (2018), l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, gli Avengers dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni di Thanos restaurando così l’ordine nell’universo una volta per tutte, a costo delle conseguenze che tutto ciò potrebbe portare.

Fonte: ComicBook.com

Altri articoli in Cinema

La bambina che amava Tom Gordon: in arrivo il film tratto dal romanzo di Stephen King

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019

Spider-Man: Jon Watts non ha ancora firmato per dirigere il prossimo film

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019

Eurovision: Demi Lovato nel cast del film Netflix

Sara Susanna21 Agosto 2019

The King: il poster del film con Timothée Chalamet

Sara Susanna21 Agosto 2019

IT Capitolo Due: in lavorazione la Super Cut che unirà i due film

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019

Spider-Man lascia il MCU: il comunicato ufficiale della Sony

Stefano Dell'Unto21 Agosto 2019