Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Tempo di lettura: 3 minuti

La Disney si è molto dedicata ai suoi progetti di remake dei suoi Classici Animati in versione live action, in questi ultimi anni. Dopo il successo di incassi di Maleficent con protagonista Angelina Jolie, la Casa del Topo ha cominciato a produrre versioni  live-action dei suoi amati Classici Animati con una velocità impressionante. Fino ad ora sono approdati sul grande schermo: Cenerentola e Il Libro della Giungla, mentre il prossimo titolo, che è previsto sarà un altro successo, è La Bella e La Bestia, con protagonista, nel ruolo di Belle, la giovane attrice resa famosa dalla saga di Harry Potter, Emma Watson. Le immagini rilasciate, ovviamente pensate per stupire e strabiliare, non hanno soddisfatti tutti, risvegliando e rinvigorendo anzi i dubbi di chi o non aveva fiducia dall’inizio in questo progetto o non riesce a capire la necessità della Disney di proporre tutte queste versioni live-action dei propri classici che vanno a volte a sconvolgere le storie originale, tra l’altro.

angela_lansbury_beauty_and_the_beast

A dare voce a questi dubbi, con incredibile arguzia è l’attrice inglese, naturalizzata americana Angela Lansbury, membro del cast della versione originale de La Bella e La Bestia. L’attrice, vincitrice per cinque volte del Tony Award ha recentemente parlato con Entertainment Weekly a proposito dell’anniversario di La Bella e La Bestia. La conversazione è arrivata a toccare l’argometo del remake live-action, e Angela Lansbury ha espresso con educazione la sua trepidazione e la sua confusione circa il progetto.

Sono stata presa un po’ alla sprovvista, naturalmente. Ho pensato, ‘Perchè? Perchè lo stiamo facendo di nuovo?’ Ma immagino, non so perchè lo stanno facendo. Ma lo stanno facendo, e sarà interessante vedere cosa ci faranno… Non so perchè lo stanno facendo. Non riesco a capire cosa faranno che sarò migliore di quello che noi abbiamo fatto. E di come lo stanno facendo live —  potrebbe rivelarsi davvero intrattenente e incantevole. Non sarà come il cartone che abbiamo fatto, ma è una buona storia — è una della famose favole che è conosciuta a livello mondiale dai bambini. Perciò, perchè no? Non li biasimo perchè lo stanno facendo. Ma, mi dispaice, non sono davvero nel nostro territorio. L’abbiamo fatto come personaggi dei cartoni animati, ed è abbastanza diverso da attori in carne e ossa.

Jessica Fletcher non avrebbe saputo dirlo meglio, si potrebbe dire. E’ chiaro che Angela Lansbury non pensa che La Bella e La Bestia abbia bisogno di essere toccato, e non è timida riguardo al dare voce alle sue preoccupazioni. L’attrice 91enne riconosce senza dubbio quanto significante è stato l’originale La Bella e La Bestia. Il film del 1991  divenne il primo film animato ad essere nominato come Miglior Film agli Oscar ed è stato anche il primo film Disney ad essere adattato per un musical di Broadway. Vincendo due Academy Awards, il film è diventato una pietra angolare della cultura popolare, confermandosi come uno dei film Disney migliori di tutti i tempi. Quindi perchè metterci le mani?

beauty

E’ anche vero che la nostalgia è uno dei maggiori trend di Hollywood in questo periodo. Tonnellate di franchise provenienti dagli anni 80 e 90 stanno venendo sottoposti a reboot ultimamente. Inoltre pare proprio che questa nuova pellicola de La Bella e La Bestia sia molto vicina al materiale originale, cosa che permetterà di essere godibile anche ai fan, ormai adulti o comunque maturi, del cartone animato e forse capace anche e soprattutto di intrattenere, così come previsto e sperato dalla Lansbury.

Infine vi consigliamo di guardare la commovente esibizione di Angela Lansbury che, in occasione dell’anniversio del film animato, due mesi fa, è tornata a cantare la bellissima canzone che già aveva cantato nella pellicola.

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020