Kong Skull Island – Il regista spiega alcune scelte di sceneggiatura

Cinema
Roberta Galluzzo
Sì è laureata in filosofia all'università di Salerno. Artista marziale di Wushu Kung Fu da 5 anni. Cinema, fumetti e videogiochi sono da sempre una sua passione irrinunciabile.

Sì è laureata in filosofia all'università di Salerno. Artista marziale di Wushu Kung Fu da 5 anni. Cinema, fumetti e videogiochi sono da sempre una sua passione irrinunciabile.

Tempo di lettura: 3 minuti

Kong: Skull Island è un film che uscirà nel 2017 che funge da reboot del celebre franchise e monster movie di King Kong.

Ci sono stati sette film dedicati al personaggio di King Kong, che arrivò nei cinema degli Stati Uniti e del Giappone nel lontano 1933, per poi avere un primo remake nell’anno 2005.

Il suo prossimo film, Kong: Skull Island, sarà ambientato nel 1970, durante la guerra del Vietnam. Tuttavia dalle ultime indiscrezioni emerse, pare che non fosse questo l’iniziale periodo storico scelto per la storia.

Il regista Jordan Vogt-Roberts ha spiegato i motivi per cui si è deciso di cambiare ambientazione:

Lo script che ho letto per la prima volta aveva ambientato la storia nel 1917. Ma quando ho iniziato a pensare  ‘Che strano film di King Kong potrei vedere?’ ho lanciato l’idea della connessione con la Guerra del Vietnam e i ragazzi di Legendary hanno risposto ‘Pensiamoci su’ 

kong: skull island

Oltre a fornire un’esclusiva immagine di Kong: Skull Island, la rivista Empire ha parlato con Roberts della regolazione temporale del film, ed è stato rivelato che originariamente doveva essere impostata verso la fine della prima guerra mondiale.  Tuttavia, una volta che il regista ebbe letto la sceneggiatura e ricevuto l’approvazione di Legendary, decise di spostare la storia al tempo della guerra del Vietnam per rendere più credibili alcune scene, soprattutto quelle dei combattimenti.

kong skull

Non sarà la prima volta che un film di King Kong è ambientato nel 1970, e i collegamenti con la guerra del Vietnam sono fin troppo chiari già dalle numerose anteprime trapelate finora; per esempio si possono dedurre dalla presenza dei soldati che sparano con i loro fucili d’assalto alle giungle fiammeggianti .

Secondo il regista da un lato un King Kong nel 1917 sarebbe potuto essere un approccio interessante: avremmo visto uomini e donne armati con le attrezzature della prima guerra mondiale impegnati a combattere una scimmia gigante, in un film che avrebbe potuto imitare il tono del prossimo Wonder Woman.

Ma spostare la storia alla follia che era in corso durante la guerra del Vietnam potrebbe distinguerlo totalmente dai suoi predecessori. In più, questo significa che ci sarebbe solamente uno stallo di quattro o cinque decenni tra questa storia e quando ci sarà lo storico scontro tra Kong e Godzilla nel 2020.

kong: skull island

Kong: Skull Island seguirà le disavventure di una squadra di soldati ed esploratori inviati ad addentrarsi in un’isola sperduta nell’Oceano Pacifico, ignari del terrificante pericolo che li attende.

Il cast principale comprende la star di Tom Hiddleston nel ruolo del capitano James Conrad, Samuel L. Jackson, il premio Oscar Brie Larson (Room), John Goodman che interpreta Bill Randa, Tobey Kebbell, John C. Reilly, Jing Tian, Corey Hawkins, Jason Mitchell e Shea Whigham .

King Kong tornerà sul grande schermo il 10 marzo 2017.

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020