Kate Winslet parteciperà ai seguiti di Avatar

Cinema
Matteo Ivaldi
Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Amante delle storie in ogni forma, ha affittato un emisfero del cervello a mondi immaginari. Avendo passato l'infanzia tra navi spaziali, Tolkien e Final Fantasy non può più fare a meno di flirtare con la fantascienza, la letteratura e i videogiochi. Talvolta può sembrarvi distratto, in realtà è probabile che stia facendo scorrere scene assurde nella sua testa con tanto di titoli di coda.

Tempo di lettura: 2 minuti

Kate Winslet torna a collaborare con James Cameron a più di vent’anni di distanza dall’iconico ruolo di Rose DeWitt Buckater in Titanic, il film che ha contribuito a lanciare la sua carriera all’età di ventun anni dopo la prima nomination alla Academy come Miglior Attrice Non Protagonista per Ragione e Sentimento (1995).

La carriera invidiabile di Kate in seguito non ha conosciuto altro che successi, con ulteriori sei nomination (Titanic, Iris – Un Amore Vero, Se Mi Lasci ti Cancello, Little Children e Steve Jobs) fra cui una vittoria nel 2008 per l’interpretazione di Hanna Schimtz in The Reader – A Voce Alta di Stephen Daldry.

L’attrice ha anche vinto quattro volte il Golden Globe e un Emmy nel 2011 per la miniserie Mildred Pierce prodotta dalla HBO.

I primi due seguiti di Avatar (di quattro totali), l’epica fantascientifica ambientata sul pianeta Pandora, sono entrati ufficialmente in produzione nel mese di settembre. Con un investimento preventivo di oltre un miliardo di dollari, andranno a comporre una delle saghe cinematografiche più costose di tutti i tempi, spesa giustificata dall’impressionante successo ottenuto dal primo film nel 2009, 2,8 miliardi di dollari a fronte di un budget di circa 250 milioni.

A detta di Cameron, i primi seguiti proseguiranno la storia dell’ex-marine Jake Sully focalizzandosi inoltre su una intera nuova generazione di Na’vi interpretati in motion-capture da un nuovo, numeroso cast di giovani attori.

Kate Winslet è al momento la più recente aggiunta al franchise dopo l’annuncio di Cliff Curtis e Oona Chaplin. Il suo personaggio si chiamerà Ronal e non è ancora chiaro se sarà un’umana o una rappresentante della razza autoctona di Pandora.

Ciò che è certo è l’entusiasmo manifestato dai fan per il casting, nonché dello stesso James Cameron, che ha dichiarato: “Kate e io abbiamo cercato di realizzare qualcosa di nuovo insieme da oltre vent’anni, fin dai tempi di Titanic, che è stata una delle esperienze più appaganti della mia vita. Sono impaziente di vederla dare vita al personaggio di Ronal.”

Avatar 2 è previsto per il 18 Dicembre 2020, a cui seguirà l’anno successivo Avatar 3.

Fonte: Deadline.com

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020