James Gunn, il regista dice no ai costumi in CGI in The Suicide Squad

Cinema
Avatar

Tempo di lettura: 2 minuti

James Gunn, regista dell’imminente The Suicide Squad, afferma che il film utilizzerà costumi pratici invece di quelli CGI. La Suicide Squad funge da soft-rebooth della squadra in seguito a disastro critico che era stata la Suicide Squad del 2016. Mentre quel film è stato un successo al botteghino, non è riuscito a connettersi con gli spettatori ed è stato stroncato dalla critica. Per rivitalizzare il franchise, Warner Bros. ha portato Gunn a scrivere e dirigere dopo essere stato licenziato da Guardiani della Galassia Vol. 3 (anche se da allora è stato assunto di nuovo).

I dettagli della trama sono in gran parte sconosciuti, anche se i fan hanno cercato di trarre conclusioni sulla base delle prese in giro di Gunn, delle foto ambientate e della lunga lista dei cast. Tra i membri del cast  del film del 2016 ci sono Margot Robbie, Joel Kinnaman, Jai Courtney e Viola Davis. Oltre a loro, ci saranno molti volti nuovi che si uniranno all’universo DC, tra cui John Cena, Idris Elba, Taika Waititi, Nathan Fillion, Alice Braga, Storm Reid, Pete Davidson e Peter Capaldi. Le prime foto sul set hanno mostrato Fillion e Davidson in costume, portando i fan a speculare su ciò che potrebbe accadere nel film.
Da parte sua, Gunn ha continuato a offrire piccole notizie sulla produzione di The Suicide Squad. Durante una sessione di ask me a question sul suo Instagram, a Gunn è stato chiesto se nel film avrebbe usato abiti veri o CGI. La sua risposta fu rapida e al punto: “Tutto pratico“.

Leggi anche:  The Suicide Squad, Killer Croc forse non tornerà nel film di James Gunn
James Gunn

In questa era dei film sui supereroi, non è raro che i film usino la CGI per creare i costumi di alcuni personaggi. Un esempio notevole di ciò è Spider-Man di Tom Holland, la cui suite deve essere spesso CGI redatto per le sequenze d’azione. Una critica comune rivolta ai film sui supereroi è che hanno la tendenza a fare affidamento su molti effetti visivi. Sebbene sia necessario in alcune sequenze, può rendere l’esperienza di cinema negativa se il pubblico ritiene che  sia di troppo. È bello sapere che Gunn cercherà di evitare l’uso del CGI per elementi che potrebbero non averne necessariamente bisogno. Gunn ha già affermato che The Suicide Squad avrà effetti e set più pratici rispetto a tutti i suoi film precedenti.

Fonte: Screenrant

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020