Indiana Jones 5: Steven Spielberg non sarà il regista

Cinema
Vincenzo Gargano

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo un lungo processo di sviluppo, Steven Spielberg sta consegnando le redini della regia di “Indiana Jones 5” a un altro regista per la prima volta nella storia di 39 anni del “franchise”.

Da quel che dicono le fonti, non c’è stato nessun accordo andato a buon fine con Steven Spielberg, mentre il regista di Ford vs Ferrari” James Mangold è in trattativa per accettare questo grosso incarico. Mangold è stato inserito in questa “situazione”, grazie al suo grande vecchio franchising di Wolverine; “Logan” del 2017. Un gran incasso di $619 milioni da tutto il mondo, permettendo anche a Mangold di aggiudicarsi una nomination all’Oscar per miglior sceneggiatura.

Leggi anche:  Avengers: Damage Control - Un concept art è ispirato al design originale di Ultron-1

“Attenzione”, Spielberg non sarà messo da parte, ma seguirà le riprese solamente come “produttore pratico” in Indiana Jones 5. Secondo un’intervista, la scelta del cambio di regista è stata interamente decisa da lui stesso, il suo desiderio è quello di passare la frusta del film ad una nuova generazione di registi giovani, per portare loro sù una prospettiva migliore.

Tutto confermato invece a riguardo di Harrison Ford, l’attore è ancora all’interno del progetto. Lui stesso ha recentemente rilasciato una notizia parlando del futuro del nuovo franchise, mentre promuoveva il suo ultimo film; “The Call of the Wild”. Nel notiziario CBS Sunday Morning ha annunciato che in questo mese, avrebbe iniziato le riprese del nuovo film di Indiana Jones, ma mettendo in chiaro che però il progetto sta avendo delle piccole problematiche di “sceneggiatura” dato che lo sceneggiatore originale David Koepp ha deciso di lasciare il progetto in corso.

Leggi anche:  Mission Impossible 7: Riprese in pausa per via del coronavirus

Con l’arrivo del nuovo regista,c’è una possibilità che “Indy 5”  venga spinto ancora una volta dalla data di uscita nel 2021. Mentre Spielberg è occupato nella post-produzione della nuova versione del classico musical “West Side Story”, che la Disney pubblicherà attraverso la 20th Century Studios il 18 dicembre, il regista Hollywoodiano ha deciso di consegnare le chiavi del franchise che ha contribuito alla crescita della sua carriera, ad un altro regista con uno sviluppo sorprendente.

Fonte ScreenRant

 

 

Altri articoli in Cinema

Black Widow: Kevin Feige e Scarlett Johansson sul “grande cambio di registro” della pellicola

Alessio Lonigro6 Aprile 2020

Doctor Strange in the Multiverse of Madness: Natasha Lyonne sarà presente nel film?

Alessio Lonigro5 Aprile 2020

Marvel Studios: La produzione dei film e delle serie per Disney+ ripartirà a settembre?

Alessio Lonigro5 Aprile 2020

Luke Cage: Quentin Tarantino spiega per quale motivo non ha più diretto il film negli anni ’90

Alessio Lonigro5 Aprile 2020

Gli Eterni: Salma Hayek rivela che il suo personaggio è il leader del supergruppo

Alessio Lonigro5 Aprile 2020

Ant-Man 3: Paul Rudd ha scritto una bozza dello script con M.O.D.O.K. e gli Young Avengers?

Alessio Lonigro4 Aprile 2020