Il reboot de La Mummia terrorizzerà gli spettatori, parola di John Spaiths

Cinema
Avatar
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo sceneggiatore di Doctor Strange, John Spaiths, è uno degli artisti più in voga del momento, dopo lo strepitoso successo dell’ultimo film Marvel. Spaiths sta lavorando ad un altro film che si prospetta essere un altro grande successo, il remake del film La Mummia, il primo lungometraggio del Monstervers della Universal.

Era il 1932 quando al cinema veniva distribuito l’originale film de La Mummia con l’indimenticabile Boris Karloff e stando alle parole di John Spaiths il reboot del 2017, come l’originale, esplorerà i più arcani sentimenti che generano paura:

“Con La Mummia, penso che andremo a creare un film che esplorerà il reale potere del terrore. I primi film sulla mummia con Karloff e Bela Lugosi erano paurosi sì, ma in maniera contenuta, anche per i mezzi dell’epoca. Possiamo dire che fossero film da salotto. I film successivi poi erano più di genere cappa e spada e non horror. Il prossimo film del 2017, invece, sarà un perfetto equilibrio tra azione, avventura e puro terrore. Sarà un’esperienza nuova per questo genere di film”.

Ricordiamo che il cast della mummia sarà formato da Tom Cruise, Russell Crowe, Sofia Boutella, Courtney B. Vance, Annabelle Wallis, Marwan Kenzari e Jake Johnson. A dirigere il film sarà Alex Kurtzman, lo sceneggiatore di Star Trek Into Darkness e The Amazing Spider-Man 2, che con La Mummia sarà al suo debutto alla regia e lavorerà sulla sceneggiatura scritta da John Spaihts, che ricordiamo aver scritto lo screenplay, tra gli altri, di Prometheus e Doctor Strange.

Il film debutterà nelle sale statunitensi il 9 Giugno 2017.

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020