Bright 2, rimandata la produzione del film

Cinema
Avatar

Tempo di lettura: 2 minuti

La produzione di Bright 2, sequel di Bright, film di David Ayer (Suicide Sqaud) prodotta da Netflix è stata rimandata a seguito degli impegni di Will Smith. Il primo film era un fantasy dal contesto urbano ambientato in epoca moderna, in un mondo in cui umani e creature fantastiche (elfi, orchi, fate) convivevano. Il film era essenzialmente un buddy-movie e faceva leva sugli stereotipi del razzismo per evidenzare le distanze culturali e fisiche tra i due compagni poliziotti. Gli attori erano Will Smith (nei panni dell’umano) e Joel Edgerton (nei panni dell’orco). Il film costò 90 milioni di dollari e fu la produzione Netflix più costosa tra i suoi film originali. La critica non apprezzò la pellicola, rimproverandone la pochezza nella costruzione del mondo fantasy, la poca risolutezza nella trama crime e i continui riferimenti ai cliché razzisti. Intervistata da Comicbook.com, l’attrice Lucy Fry, anch’ella nel film, ha dichiarato, a proposito di Bright 2:

Lo avremmo fatto quest’anno, e poi non è successo a causa del programma di Will. Spero davvero che ne facciano un altro perché mi sono divertito così tanto a fare quel film. Quindi, spero solo che potremo farlo di nuovo.”

Leggi anche:  David Ayer, il regista è stanco di essere biasimato per Suicide Squad
Bright 2

Will Smith è reduce dal successo di Aladdin e ora è nelle sale con Gemini di Ang Lee, in cui affronta una versione più giovane di se stesso. L’attore ha abbandonato il sequel/reboot di Suicide Squad, dove interpretava Deadshot, per lasciare, probabilmente la parte ad Idris Elba. La popolarità di Bright sembrava essere in parte dovuta al fatto che gran parte del suo pubblico non aveva familiarità con i tropi del sottogenere, percependolo così come qualcosa di nuovo e rivelatore piuttosto che un insieme di concetti non ispirati, soprattutto rispetto a ciò che già esiste. Certo, aveva alcune buone idee, ma era il modo poco brillante in cui venivano rappresentate, significava che avevano un impatto limitato. Molto probabilmente Bright 2 sarà prodotto prima o poi, se non altro per la quantità di denaro che Netflix ha speso per fare il primo, ma dovrebbe concentrarsi maggiormente sulla realizzazione del mondo in cui è impostato se ha intenzione di essere apprezzato, almeno più del primo capitolo.

Fonte: Screenrant

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020