Deadpool 2: Tim Miller avrebbe incluso La Cosa e Copycat nella sua versione del film

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo l’enorme successo di critica e di pubblico del primo Deadpool, si è sempre dato per scontato che il regista Tim Miller sarebbe tornato alla direzione del sequel avente per protagonista Ryan Reynolds. Sfortunatamente, a causa di divergenze creative tra il regista e la produzione, Miller è stato sostituito da David Leitch (John Wick, Atomica Bionda) in cabina di regia.

In una recente intervista con The Playlist rilasciata durante il tour promozionale di Terminator: Dark Fate, il regista ha rivelato i suoi piani originali per Deadpool 2. Innanzitutto, Miller ha spiegato che il rapporto tra il Mercenario Chiacchierone e il personaggio di Rusty Collins/Firefist (Julian Dennison) ha sempre rappresentato una grossa parte della storia e che avrebbe voluto un Cable molto più fedele alla controparte fumettistica alto più di due metri.

Inoltre, pare che il personaggio di Vanessa, interpretato da Morena Baccarin, avrebbe dovuto avere più spazio rispetto a quello che è stato il montaggio finale (in cui muore nei primi minuti del film). Oltre ad una maggiore esplorazione della storia d’amore con Wade Wilson, Vanessa sarebbe diventata la mutante Copycat come nei fumetti. Apparentemente, però, Miller avrebbe “lottato duramente” con i dirigenti della 20th Century Fox per includere questa storyline.

Il regista ha poi spiegato di aver avuto il permesso dallo studio di includere La Cosa dei Fantastici Quattro (molto probabilmente una nuova versione del personaggio, diversa da quella interpretata da Jamie Bell nel reboot di Josh Trank) nel terzo atto del film, occasione in cui avrebbe dovuto affrontare il Fenomeno.

SINOSSI
Dopo essere sopravvissuto a un attacco bovino quasi letale, lo sfigurato chef di una caffetteria (Wade Wilson) cerca a tutti i costi di diventare il barista più hot di Mayberry tentando, allo stesso tempo, di fare i conti con la perdita del senso del gusto. Mentre cercherà di riacquistare il gusto per la vita, oltre a un flusso canalizzatore, Wade dovrà combattere contro dei ninja, la Yakuza, dei cani sessualmente aggressivi, nel suo viaggio intorno al mondo che lo porterà alla scoperta del valore della famiglia, dell’amicizia e del sapore, trovando un nuovo gusto per l’avventura e guadagnandosi anche la tanto desiderata tazza con la scritta Miglior Amante del Mondo.

Fonte: Collider

NerdPlanet consiglia...
Non hai ancora recuperato il Blu-Ray di Deadpool 2? Che aspetti? Clicca qui!

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020