DC Extended Universe: il problema di rincorrere

Cinema
Andrea Prosperi
Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.
@Www.twitter.com/Zero_Borja

Lettore ossessivo-compulsivo, quando non è su Twitter lo trovate a scrivere articoli sulle ultime novità del mondo dei fumetti.

Tempo di lettura: 4 minuti

All’alba del suo terzo weekend di programmazione internazionale, Justice League si appresta finalmente a raggiungere il mezzo miliardo di dollari incassati, a fronte di aspettative molto più alte. Un risultato piuttosto deludente, se messo a confronto con la spinta avuta sia dal recente Thor Ragnarok, sia dal precedente film dell’universo cinematografico, Wonder Woman.

In questo articolo cerchiamo di analizzare le cause di lungo periodo che hanno condotto a questo insuccesso, senza nessuna volontà di faziosità. Nel nostro portale abbiamo recensito in anteprima la pellicola, spendendo buone parole per un film decisamente riuscito, per quanto riguarda la qualità generale del lavoro svolto. Come mai il pubblico non ha premiato l’ultima fatica dei Warner Studios?

Risultati immagini per dc universe cinematic

Costruzione

Il primo episodio cinematografico dedicato agli Avengers ha riscosso un grande successo, piazzandosi tra i maggiori incassi della storia, con oltre un miliardo e seicento milioni di dollari. Un successo inaspettato all’epoca, per il film che portava a conclusione la prima fase del Marvel Cinematic Universe, lanciando il personaggio di Thanos nella celebre scena post-credit, e annunciando cosa sarebbe accaduto negli anni a venire.

Non solo uno sguardo al futuro, ma anche una forte costruzione di un universo condiviso davvero coeso. Iron Man 1 e 2, Thor, Captain America: quanto visto in Avengers proveniva da personaggi già presentati al grande pubblico, costruiti e caratterizzati, in una storia che faceva da raccordo tra le altre. Una lenta fidelizzazione dello spettatore, in grado di donare la certezza di avere pane per i propri denti ad ogni uscita cinematografica. Un risultato non ottenuto in maniera veloce, ma con costanza e coerenza.

L’impressione che si ha, osservando il lavoro finora condotto nel DC Extended Universe, è di una vera e propria “rincorsa”, cercando di bruciare le tappe.

 

Distinta Concorrenza

A Man Of Steel, reboot cinematografico di Superman, ha fatto seguito, ben tre anni dopo, Batman V Superman, pellicola che ha diviso come non mai il pubblico. Da un lato chi ha voluto premiare la scelta autoriale, dall’altra una gestione confusa, lanciando allo sbaraglio personaggi come Batman e Wonder Woman senza averli presentati, ma dandoli per scontati. All’interno stesso del film è possibile notare già i futuri protagonisti della Justice League, come se la pellicola stessa facesse da trailer per ciò che sarebbe venuto negli anni successivi.

Il pubblico ha quindi trovato al cinema una storia di scontro tra eroi senza preparazione, senza la dovuta caratterizzazione, senza il giusto compromesso con lo spettatore, che cerca solidità e coerenza, “viziato” dai Marvel Studios. Una sceneggiatura piuttosto debole ha finito per convincere poco il pubblico, portando Batman V Superman a non superare neanche i novecento milioni di dollari.

Risultati immagini per dc universe cinematic

Ha fatto seguito Suicide Squad, il tentativo di portare al cinema anche il lato più oscuro, con una squadra di folli criminali. Un’idea in generale buona, anche se il pubblico è rimasto deluso dalla forte campagna di marketing incentrata sulla figura del Joker, rivelatosi poi presente in un minutaggio davvero minimo. Con Wonder Woman sembrava che la casa di produzione avesse preso la giusta direzione, con un grande apprezzamento di pubblico, a cui ha fatto seguito la sopracitata Justice League.

Peccato non abbia funzionato al botteghino. Perché?

 

Coesione

Ciò che ha penalizzato la Justice League è la mancanza di una forte costruzione alla base. Invece di risultare il punto focale, una sorta di conclusione, come il primo film dedicato agli Avengers, Justice League ha il forte sapore di inizio, sensazione che perdura per gran parte del film. Esclusa la “trinità”, Superman, Batman e Wonder Woman, abbiamo dei personaggi appena abbozzati, senza alcuna caratterizzazione, e che devono essere presentati in fretta nel già basso minutaggio del film. Flash, Aquaman e Cyborg avevano bisogno di incontrare il pubblico, conoscerlo, convincerlo e farlo innamorare, per poi trascinarlo al cinema, per una avventura che fosse il culmine, la vera unione di una straordinaria squadra di eroi.

Risultati immagini per wonder woman

“Correre” non è stata la scelta vincente, poiché non è possibile imitare un lavoro lungo, coeso e coerente come quello visto nei Marvel Studios. Per salire sul carro dei cinecomics, gli eroi DC avrebbero meritato un trattamento migliore, una costruzione migliore, senza il timore di perdere il treno, poiché il pubblico non perdona.

Ciò che è successo con Justice League è esattamente il cerchio che si chiude, con un buon prodotto che viene ingiustamente mal considerato dagli spettatori a causa dei precedenti non proprio soddisfacenti. Riuscirà il DC Extended Universe a rialzarsi, e a trovare una nuova via, per conquistare il grande pubblico?

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020