Comcast ribatte all’offerta di Walt Disney per l’acquisizione di Fox

Cinema
Avatar
Appassionato di cinema, videogiochi e serie TV da forse troppo tempo e con sempre tanti, troppi, film da vedere, videogiochi da giocare e serie TV da completare.

Appassionato di cinema, videogiochi e serie TV da forse troppo tempo e con sempre tanti, troppi, film da vedere, videogiochi da giocare e serie TV da completare.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ieri è stato annunciato che Comcast sta pensando ad una nuova offerta in contanti nel tentativo di acquisire la 21st Century Fox per la cifra di 60 miliardi di dollari, superando l’affare annunciato da 52,4 miliardi di dollari da Walt Disney Company. Nonostante l’offerta più alta di Comcast, l’amministratore delegato della Disney, Bob Iger, è ancora convinto che la fusione tra Disney e Fox andrà avanti ugualmente. Iger ha risposto alla nuova offerta di denaro di Comcast mentre parlava con CNBC proprio riguardo all’accordo:

“Abbiamo fatto un buon affare, in realtà un accordo a cui gli azionisti hanno reagito in modo molto favorevole e resteremo fiduciosi nella nostra capacità di chiudere”.

Disney

Secondo CNBC, l’offerta di Comcast andrà avanti se il governo degli Stati Uniti approverà l’acquisizione di Time Warner da parte di AT & T. Tuttavia, se il governo non approvasse questa acquisizione, Comcast non ha intenzione di fare un’offerta per ribattere a quella della concorrente Walt Disney. Se la fusione tra Disney e la 21st Century Fox andasse in porto, la prima assorbirà molte delle società di intrattenimento di quest’ultima, inclusi gli studi della Twentieth Century Fox Film and Television. Bob Iger ha anche esteso il suo contratto fino alla fine del 2021 per sorvegliare l’integrazione di queste risorse.

Disney

Il comunicato stampa di dicembre 2017 recitava:

La Walt Disney Company e la Twenty-First Century Fox, Inc. (21st Century Fox) hanno annunciato oggi di aver concluso un accordo definitivo per l’acquisizione della 21st Century Fox da parte di Disney, sono compresi gli studi della Twentieth Century Fox Film e Television, insieme a cavi e aziende televisive internazionali, per circa 52,4 miliardi di dollari in totale (soggetti a modifiche). Basandosi sull’impegno di Disney per offrire intrattenimento di alta qualità, l’acquisizione di queste risorse complementari consentirà alla Disney di creare contenuti più accattivanti, creare relazioni più dirette con i consumatori di tutto il mondo e offrire un’esperienza di intrattenimento più coinvolgente ai consumatori ovunque e comunque scelgano. Immediatamente prima dell’acquisizione, 21st Century Fox separerà la rete e le stazioni Fox Broadcasting, Fox News Channel, Fox Business Network, FS1, FS2 e Big Ten Network in una società di nuova quotazione che verrà scorporata ai suoi azionisti.

Continua quindi la campagna di acquisti di Walt Disney, che dopo aver acquisito dapprima Marvel e poi Lucasfilm, si appresta ora a prendere il controllo anche di un’azienda importante come Fox cosa che la farebbe diventare a tutti gli effetti un colosso con ben pochi pari.

Fonte: heroichollywood.com

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020