Ci lascia la voce di Woody, Fabrizio Frizzi deceduto stanotte per emorragia cerebrale

Cinema
Carmen Graziano
Gamer appassionata di Cinema, Anime, Manga, Serie TV e tutto ciò che riguarda Tecnologia ed Intrattenimento. Si narra che nella vita faccia anche altro, ma non ne siamo così sicuri...

Gamer appassionata di Cinema, Anime, Manga, Serie TV e tutto ciò che riguarda Tecnologia ed Intrattenimento. Si narra che nella vita faccia anche altro, ma non ne siamo così sicuri...

Tempo di lettura: 2 minuti

Ci ha lasciati stanotte nel cuore di Roma uno dei personaggi TV più versatili e professionali di questo secolo. Fabrizio Frizzi, che era attualmente presentatore del celebre programma Rai l’Eredità ma che tutti ricordiamo anche come doppiatore di Woody in Toy Story, risultava già cagionevole da tempo. Lo scorso Ottobre fu colpito da un simile malore ma fu prontamente salvato.

Al suo ritorno sulle scene televisive affermava di sentirsi meglio, tanto da scherzare con il collega Vincenzo Mollica con le parole “Sento che l’adrenalina mi aiuta a stare meglio“. In seguito, quando gli veniva chiesto della malattia, esordiva con le parole “Non è ancora finita. Se guarirò racconterò tutto nei dettagli, perché diventerò testimone della ricerca“.

Quest’oggi, purtroppo, la dea bendata non è stata benevola con lui. Ha esalato l’ultimo respiro nell’ospedale Sant’Andrea di Roma dopo aver appena compiuto sessant’anni l’eterno ragazzo della TV italiana che rimarrà nel cuore di tutti anche ora che si trova nel paradiso delle celebrità.

Non scompare solo un grande artista e uomo di spettacolo, con Fabrizio se ne va un caro amico, una persona che ci ha insegnato l’amore per il lavoro e per l’essere squadra, sempre attento e rispettoso verso il pubblico . Se ne va l’uomo dei sorrisi e degli abbracci per tutti. L’interprete straordinario del coraggio e della voglia di vivere. È impossibile in questo momento esprimere tutto quello che la scomparsa di Fabrizio suscita in ognuno di noi. Così la Rai tutta, con la presidente Monica Maggioni e il direttore generale Mario Orfeo, può solo stringersi attorno a Carlotta e alla sua famiglia in questo momento di immenso dolore” – La Rai salutando Frizzi.

La carriera oltre la TV

Conosciutissimo come presentatore televisivo della rete Rai, testimonial pubblicitario e Telethon, non molti sanno che la sua carriera non termina qui. Nell’ambito cinematografico, Frizzi ha recitato in Non lasciamoci più con il ruolo dell’avvocato Bonelli ed in Buona giornata interpretando sé stesso. Queste due pellicole distanti all’incirca dieci anni l’una dall’altra, non sono le uniche cose che lo hanno reso celebre sul grande schermo. 

Molti di voi ricorderanno senz’altro la sua voce in alcuni dei più grandi film di animazione. Il suo ruolo principale era il cowboy giocattolo più amato di sempre e lo ha interpretato in ogni film ed ogni sua apparizione. Woody e Frizzi sembravano qualcosa di inseparabile dal ’95 ad oggi e ci sembra quasi impossibile che in futuro ci sarà un altro al suo posto a dare voce ed anima a questo simpatico personaggio fatto di stoffa, plastica e coraggio.

La sua popolarità e la sua bravura lo hanno portato ad avere un ruolo importante anche in un celebre fumetto Disney. Nel numero 2778 di Topolino I bassotti e gli insoliti ignoti, i furfanti mascherati partecipano ad un famoso gioco televisivo a premi. In questa fumettistica versione de I soliti ignoti, c’è un papero intento nel ruolo di presentatore che ci sembra molto familiare. Già il suo nome è tutto un programma, Paprizio Sfrizzi è la versione “paperesca” del nostro caro amato Fabrizio, un tempo presentatore dell’omonimo show televisivo.

Fabrizio Frizzi rimarrà nelle nostre menti e nei nostri cuori a lungo come un grande uomo elegante e colto che ha saputo restare umile nonostante il successo.

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020