Cinema
Angelo Tartarella
Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Nato nel 1995 in Puglia, Angelo è, sin da bambino, un lettore vorace e cresce per questo appassionandosi alle storie. Crescendo, s'interessa a quelle raccontate nei film e nelle serie TV, scopre e si appassiona a quelle raccontate nei videogiochi e nei fumetti. Iniziato ai fumetti da Don Rosa ad Alan Moore, Angelo si è presto appassionato a questo mondo, nonostante lui sia principalmente un fedelissimo Disney e Marvel.

Tempo di lettura: 2 minuti

Il trailer ufficiale di Blade Runner 2049 è finalmente disponibile online e, oltre a dare qualche enigmatico indizio sul sequel diretto da Denis Villeneuve del leggendario classico della fantascienza del 1982 diretto da Ridley Scott, Blade Runner. Il titolo e la sinossi ufficiale del sequel di Blade Runner confermano che questo film è ambientato trent’anni dopo l’originale è segue le avventure dell’ufficiale della LAPD/Blade Runner K, interpretato da Ryan Gosling, mentre va alla ricerca del da tempo scomparso e leggendario cacciatore di replicanti Rick Deckard (Harrison Ford).

Il “Perchè” dietro la missione di K di trovare Deckard rimane qualcosa di misterioso, nonostante le foto precedentemente rilasciate di Blade Runner 2049 paiano suggerire che Deckard sia la chiave per mantenere la pace nella Los Angeles futuristica e in pericolo che appare nel film. Sia la città principale che il resto del mondo appaiono anche più visivamente meravigliosi e affascinanti da osservare nel sequel di Villeneuve della città che invece appariva nel film originale diretto da Ridley Scott, e che risultava essere una Los Angeles più noir, anche se comunque fantascientifica.

 L’ambientazione di Blade Runner 2049 –la cui fotografia è gestita dall’acclamato collaboratore di Villeneuve per film come Prisoners e Sicario, Roger Deakins – prosegue ad essere strutturata attorno all’estetica delle strade illuminate dal neon, cieli annebbiati e l’atmosfera sudicia del film orginale di Scott. Comunque sia il primo teaser di Blade Runner 2049 che questo nuovo trailer, che potete trovare in cima all’articolo che si è evoluto oltre la tecnologia e il modo di vivere dell’universo di Blade Runner ambientato nel 2019 circa. Rendendo il mondo che il K di Gosling deve attraversare anche più infimo del pericoloso mondo che il Deckard di Ford ha dovuto attraversare nel primo film.

ll trailer pare inoltre confermare che Decker non è contento di vedersi costretto a venire fuori dal suo rifugio dopo quella che sembra essere stata una vita tranquilla, nascosto dal mondo tecnolgicamente evoluto ma umanamente più freddo che è stato ideato dal leggendario autore di fantascienza Philip K. Dick.

Blade Runner 2049 uscirà nelle sale statunitensi il 6 Ottobre 2017.

 

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020