Black Panther: Chadwick Boseman in disaccordo con Scorsese sul fattore rischio dei film Marvel

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Nel corso di un’intervista rilasciata durante il tour promozionale del suo ultimo film 21 Bridges (prodotto dai fratelli Anthony e Joe Russo), Chadwick Boseman, interprete di T’Challa/Black Panther nel Marvel Cinematic Universe, ha spiegato di non condividere la presa di posizione di Martin Scorsese secondo cui i film dei Marvel Studiosnon corrono rischi“.

Non ha niente a che vedere con lui. Non sto cercando in nessun modo di parlare male di Scorsese. Sto solo rispondendo alla domanda perché ha iniziato lui la conversazione.” ha dichiarato Boseman a BUILD Series. “Scorsese è uno dei più grandi registi della storia del cinema, non ho ancora visto il suo nuovo film ma non vedo l’ora.

Ora lo sto difendendo, ma quando guardi il nostro film pensi che io sia morto. Pensi che il mio personaggio sia morto. Non sappiamo cosa succede all’Erba a forma di cuore. La cultura è a rischio. Ci saranno mai altri Black Panther ad un certo punto? È parte del finale del film. L’intero fondamento della nostra cultura è a rischio. Questa è una delle sue critiche. Quindi lo guardo e, beh, capisco che forse [Scorsese] non ha visto il mio film. Non sto accusando nessuno, ma probabilmente lui non l’ha visto. E oserei addirittura dire che è quasi normale.

Durante il tour promozionale di The Irishman, Scorsese ha esteso il suo punto di vista sui cinecomics e sui film Marvel dichiarando:
Molti degli elementi che definiscono il cinema, per come lo conosco io, sono presenti nei film Marvel. Ciò che non è presente è la rivelazione, il mistero o un genuino pericolo emotivo. Non c’è alcun rischio. I film sono fatti per soddisfare una specifica serie di richieste, e sono concepiti come variazioni di un numero finito di temi.

SINOSSI
Dopo gli avvenimenti di Captain America: Civil War, Re T’Challa torna a casa, nella nascosta e tecnologicamente avanzata nazione africana del Wakanda come nuovo leader del suo paese. Tuttavia, T’Challa presto scopre che il trono è conteso da fazioni createsi all’interno del suo stesso paese. Quando due nemici si alleano per distruggere il Wakanda, l’eroe noto come Black Panther deve collaborare con l’agente della C.I.A. Everett K. Ross e con i membri delle Dora Milaje, le forze speciali Wakandiane, per impedire che il Wakanda venga trascinato in una nuova guerra mondiale.

Fonte: ComicBook.com

NerdPlanet consiglia...
Non hai ancora recuperato il Blu-Ray di Black Panther? Che aspetti? Clicca qui!

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020