Ben Affleck ha messo a confronto il suo Batman con i precedenti

Cinema
Avatar
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ben Affleck ha debuttato nei panni di Batman nell’ Universo Espanso DC, con Batman V Superman: Dawn of Justice. Già in questo suo primo film, Batman risulta molto diverso rispetto a tutte le precedenti versioni cinematografiche del supereroe.

Il primo trailer di Justice League mostra un lato diverso del Batman di Affleck, con uno spiccato senso dell’umorismo e più ottimista rispetto al grigio cavaliere oscuro di Batman V Superman. Stando a quanto dichiarato dall’attore, il contrasto tra i diversi film potrebbe essere non voluto, ma sicuramente la sua crescita come personaggio è stata studiata e resa molto bene dalla sceneggiatura.

batman-affleck

È molto differente in termini di atmosfere e toni e, ovviamente, è proprio un attore diverso“, dice Affleck al Cineplex Magazine. “Penso che ci sia una profonda differenza nel fatto che io stia interpretando questa parte in un’età non proprio giovanile. Al contrario degli attori precedenti che hanno interpretato il ruolo di Batman. Mi sento come un uomo che ha avuto una lunga serie di esperienze nella sua vita, al contrario di altri attori che stavano iniziando il viaggio per diventare uomini. Il mio Batman è più vecchio e saggio, ed era abbastanza affranto in Batman V Superman, ma ora lui non cerca vendetta in Justice League, vuole solo proteggere il pianeta. Anche per questo l’atmosfera che vogliamo creare genererà sentimenti diversi rispetto ai precedenti film“.

Justice-League-first-image

Ricordiamo che Justice League è diretto da Zack Snyder, e la sceneggiatura è di Chris Terrio. Le star del film sono Ben Affleck, Henry Cavill, Gal Gadot, Ezra Miller, Jason Momoa, Ray Fisher e Ciarán Hinds.

Il film sarà al cinema dal 17 Novembre 2017.

Altri articoli in Cinema

Silver & Black: Gina Prince-Bythewood parla dello spin-off abbandonato di Spider-Man e di Disney+

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Spider-Man 3: Sony Pictures rimanda ufficialmente l’uscita del film con Tom Holland

Alessio Lonigro25 Aprile 2020

Thor: Love and Thunder – Chris Hemsworth crede che i film Marvel riporteranno il pubblico in sala

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

Morbius: Tyrese Gibson è entusiasta di interpretare un personaggio Marvel

Alessio Lonigro24 Aprile 2020

X-Men: Tom Payne si candida al ruolo di Wolverine nel Marvel Cinematic Universe

Alessio Lonigro23 Aprile 2020

Fantastic 4: Un concept art scartato dal film di Josh Trank rivela il design della Fantasti-Car

Alessio Lonigro23 Aprile 2020