Avengers: Endgame – La Disney lancia la campagna per gli Oscar 2020

Cinema
Alessio Lonigro
Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Nato nel 1999 a Bari, comincia a leggere fumetti a partire dal 2007, in piena Civil War. Ma è dal 2012 che nasce il suo amore definitivo per una delle più importanti case editrici di sempre: la Marvel. Non importa se si parli di film, fumetti o serie TV... Alessio e la Casa delle Idee sono una cosa sola!

Tempo di lettura: 2 minuti

Il sito ufficiale della Disney nella sezione For Your Consideration ha incluso il logo di Avengers: Endgame, iniziando ufficialmente la campagna per la prossima edizione degli Oscar insieme al live-action Aladdin di Guy Ritchie, a Il Re Leone di Jon Favreau, a Toy Story 4 di Josh Cooley e all’imminente Frozen 2.

Nonostante al momento non siano ancora state rivelate le possibili categorie in cui il film possa essere candidato, pare che verranno organizzate delle proiezioni private per i membri dell’Academy a Los Angeles, a New York, a San Francisco e a Londra a cui parteciperanno anche gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely per una sessione di Q&A.

In una recente intervista con The Daily Beast, il co-regista di Avengers: Endgame, Joe Russo, aveva già lodato l’interpretazione di Robert Downey Jr. nei panni di Tony Stark e espresso il desiderio di vederlo candidato come Miglior Attore:
Non realizziamo film per ricevere premi. Sì, girare Endgame è stato estremamente difficile. Abbiamo realizzato i due film più costosi nella storia uno dietro l’altro. Ma ho un’idea chiara su una cosa: Robert Downey Jr. Non penso di aver mai visto, nel corso della storia del cinema, una reazione globale del pubblico all’interpretazione di Robert Downey Jr in questo film. Nelle sale c’erano persone che singhiozzavano, andavano in iperventilazione. Si tratta di una performance davvero profonda, soprattutto quando arriva a toccare il pubblico di tutto il mondo a quei livelli. Non abbiamo mai visto niente del genere, e se questo non merita un Oscar, non so cosa possa meritarlo.

SINOSSI
Dopo i devastanti eventi di Avengers: Infinity War (2018), l’universo è in rovina a causa degli sforzi del Titano Pazzo, Thanos. Con l’aiuto degli alleati rimasti in vita dopo lo schiocco, gli Avengers dovranno riunirsi ancora una volta per annullare le azioni di Thanos restaurando così l’ordine nell’universo una volta per tutte, a costo delle conseguenze che tutto ciò potrebbe portare.

Fonte: ComicBook.com

NerdPlanet consiglia...
Non hai ancora acquistato il Blu-Ray di Avengers: Endgame? Che aspetti? Clicca qui!

Altri articoli in Cinema

Guardiani della Galassia Vol.3: James Gunn conferma che Rocket avrà un ruolo importante

Alessio Lonigro9 Aprile 2020

X-Men: James Marsden riflette sull’eredità del franchise dopo 20 anni dal primo film

Alessio Lonigro9 Aprile 2020

Marvel Studios: Alan Yang ha incontrato lo studio per parlare della regia di un film del MCU

Alessio Lonigro8 Aprile 2020

Guardiani della Galassia: James Gunn rivela nuovi dettagli sul cameo di Thanos e sull’Orb

Alessio Lonigro8 Aprile 2020

The New Mutants: Il film di Josh Boone sarà il più breve della saga cinematografica degli X-Men

Alessio Lonigro8 Aprile 2020

Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings: Ronny Chieng è entrato nel cast del film

Alessio Lonigro8 Aprile 2020